Accordo quadro per l’espansione dell’impianto di liquefazione del gas a Damietta e la ricerca e lo sfruttamento di nuove riserve di gas in Egitto

Una tappa importante nella strategia Eni di diversificazione delle fonti di approvvigionamento del gas. La realizzazione della nuova struttura (secondo “treno”) pone le premesse per la ricerca e la valorizzazione nei prossimi anni di nuovi giacimenti in Egitto per la produzione di gas destinato sia al mercato domestico che all’esportazione. All’annuncio dell’importante accordo erano presenti il ministro egiziano del Petrolio Sameh Fahmi, il Presidente di Eni Roberto Poli e l’Amministratore Delegato Paolo Scaroni. Leggi tutto il comunicato stampa (su Eni.it)