Eni – Gazprom: accordo sul gasdotto da 900 km

Siglato a Roma l’accordo tra Eni e Gazprom, i due colossi costruiranno insieme il nuovo gasdotto SouthStream che collegherà direttamente la Russia al Mediterraneo.

“Il progetto rappresenta «un passo decisivo per il rafforzamento della sicurezza di approvvigionamento energetico di tutta l’Europa e serve a rispondere alla crescita di richiesta del gas», ha detto Scaroni, che rileva che come «da qui al 2015 serviranno 200 miliardi di metri cubi di gas in più e l’importazione europea sarà destinata a crescere del 60%.”

Leggi l’articolo su “Corriere” (24/06/2007): Eni-Gazprom, sì al gasdotto da 900 km

“Il progetto più audace che sia mai stato realizzato nella storia dei gasdotti e nel nostro settore, come ha detto Scaroni, secondo cui South-Stream rappresenterà un passo decisivo per il rafforzamento della sicurezza energetica di tutta l’Europa.”

Leggi l’articolo su “La Gazzetta del Mezzogiorno” (23/06/2007): Accordo Eni-Gazprom per nuovo gasdotto

“Eni e Gazprom hanno firmato sabato alla presenza del ministro dell’Industria ed Energia della Federazione Russa Viktor Khristenko e del ministro dello Sviluppo Economico Pierluigi Bersani.”

Leggi l’articolo su “Rai News” (23/06/2007): Eni si accorda con Gazprom per un nuovo gasdotto europeo

“Di fronte alla domanda sempre crescente di gas in Europa abbiamo pensato di lanciare un progetto per l’Unione europea – spiega l’ad di Eni Paolo Scaroni – che rafforzi la rete di trasporto del gas e aumenti le interconnessioni tra l’Europa dell’est e quella dell’ovest.”

Leggi l’articolo su “La Stampa” (23/06/2007): Eni si accorda con Gazprom per un nuovo gasdotto europeo