Eni: rinnovato accordo Petrobras

Paolo Scaroni ha firmato con Jose’ Sergio Gabrielli, Presidente di Petrobras, il rinnovo del Memorandum of Understanding per la valutazione congiunta di iniziative integrate upstream-downstream, siglato nel 2007.

“Dopo una partenza debole trova la forza per accelerare Eni. I titoli del Cane a sei zampe avanzano al momento dello 0,86% a 23,53 euro. A sostenere i corsi azionari contribuisce il rinnovo del Memorandum of Understanding firmato a Madrid dall’Ad Paolo Scaroni con il presidente di Petrobras, Jose’ Sergio Gabrielli, per la valutazione congiunta di iniziative integrate upstream-downstream. Attraverso questo accordo, che peraltro è un rinnovo di quello precedente firmato nel 2007, Eni e Petrobras confermano la volontà di rafforzare i rapporti di collaborazione attraverso un’ulteriore intesa che rinnova e amplia la partnership tra le due società. Tra i punti salienti, così come fanno sapere i vertici del gigante italiano, vi è “la valutazione di progetti congiunti per la produzione e raffinazione di petrolio”. Il Cane a sei zampe metterà a disposizione di Petrobras la tecnologia Est (Eni Slurry Technology) per la conversione dei residui e dei greggi pesanti tipici dell’upstream brasiliano. La collaborazione prevede inoltre la realizzazione di studi congiunti di fattibilità per la produzione e la commercializzazione di biocarburanti, in Brasile e in paesi terzi, dedicando particolare attenzione “all’esame della sostenibilità sociale e ambientale dei progetti”.

Leggi l’articolo su “Milano Finanza”” (02/07/2008): Eni, rinnova il MoU con Petrobras e partecipa alla gara in Iraq

Tags: , , , , ,