Eni: accordi in Venezuela con Petroleus da Venezuela

Eni consolida la presenza in Venezuela con un accordo con PDVSA, firmato alla presenza del presidente del Venezuela Chavez, per l’esplorazione e lo sviluppo di due aree al largo delle coste del Paese sud-americano. Lo sviluppo delle due aree, ubicate nel Mar dei Caraibi, a largo delle coste del Venezuela settentrionale, avverrà attraverso un progetto integrato di esplorazione, produzione, liquefazione e commercializzazione del gas che sarà dedicato a un nuovo treno di Lng.

“…Le zone, denominate Blanquilla Est e Tortuga, sono situate nel Mar dei Caraibi, circa 120 chilometri a nord dalla città di Puerto la Cruz, nel Venezuela settentrionale. La loro superficie complessiva è di circa 5mila kmq, in una profondità d’acqua compresa tra 200 e 500 metri. «Le aree – spiega una nota dell’Eni – hanno un alto potenziale di risorse a gas e condensati, confermato da precedenti perforazioni»…”

“…Eni detiene inoltre il 50% nella licenza esplorativa sul gas denominata Cardon IV, sito localizzato nel Golfo del Venezuela.Eni, insieme a Pdvsa, sta infine conducendo uno studio congiunto mirato allo sviluppo delle riserve ad olio pesante del blocco Junin 5, situato nell’area petrolifera della Faja dell’Orinoco, in Venezuela. La stima preliminare delle risorse ad olio del blocco è superiore ai 2,5 miliardi di barili…”

Leggi l’articolo su “Il Sole 24 ORE” (23/09/2008): Eni con Gazprom, accordo in Venezuela con Pdvsa

Leggi l’articolo su “La Stampa” (22/09/2008): Eni: nuovi accordi in Venezuela

Guarda il video: Venezuela Intervista a Paolo Scaroni: Intervista rilasciata da Paolo Scaroni AD Eni a seguito della firma dell’accordo strategico con la Repubblica Bolivariana del Venezuela per lo sviluppo di un’area petrolifera nella Faja dell’Orinoco

Tags: , , ,