Eni entra in Ghana con l’acquisizione di due blocchi esplorativi offshore

Il nuovo assetto dei due permessi vede Eni con il 47,22% di partecipazione, Vitol Upstream Ghana Ltd. (VUGL) con il 37,78%, mentre la società di stato Ghana National Petroleum Corporation (GNPC) incrementa la sua partecipazione al 15%.Leggi il testo completo (su Eni.it)