24.02.11

Eni: nuovo successo nel campo super-giant di Perla, nell’offshore del Venezuela

Eni ha perforato con successo il pozzo Perla 4, situato nel blocco Cardon IV nell’offshore del Golfo del Venezuela.

Leggi il testo completo (su eni.com)

16.02.11

Eni e Gazprom firmano nuovi accordi

Gli accordi firmati oggi si inquadrano nella partnership strategica firmata tra Eni e Gazprom nel 2006, che implica l’impegno delle due società nella realizzazione congiunta di progetti nell’intera filiera del gas, tra i quali l’importante progetto relativo alla costruzione del gasdotto South Stream.

Leggi il testo completo (su eni.com)

16.02.11

Eni annuncia i risultati del quarto trimestre e del preconsuntivo 2010

  • Utile netto adjusted: €1,72 miliardi nel trimestre (+23,6%); €6,87 miliardi nel 2010 (+31,9%)
  • Utile netto: €0,55 miliardi nel trimestre (+40,2%); €6,32 miliardi nel 2010 (+44,7%)
  • Dividendo proposto: €1,00 per azione di cui €0,50 già distribuiti come acconto
  • Produzione di idrocarburi: 1,954 milioni di barili/giorno nel trimestre, in crescita del 2% rispetto al quarto trimestre 2009 su base omogenea 1 (+1,1% su base annua)

Paolo Scaroni, Amministratore Delegato, ha commentato

“Nel 2010 Eni ha conseguito risultati operativi e finanziari tra i migliori del suo peer group. In E&P, dove abbiamo registrato una produzione record, abbiamo posto le basi per la nostra futura crescita grazie all’ingresso in nuovi Paesi: Togo, Repubblica Democratica del Congo, Polonia. Abbiamo anche rafforzato la posizione in aree di nostra tradizionale presenza, quali Venezuela e Iraq, dove vediamo prospettive di alto potenziale produttivo. Eni, grazie al suo eccellente posizionamento strategico, continuerà a generare risultati al top dell’industria e a creare valore per gli azionisti.”

Leggi il testo completo (su eni.com)

09.02.11

Eni avvia la produzione del campo di Nikaitchuq in Alaska

Nikaitchuq (Eni 100%) è il primo campo operato messo in produzione da Eni nelle regioni artiche, con riserve recuperabili stimate in 220 milioni di barili, che produrrà per oltre 30 anni con un picco di 28.000 barili di olio giornalieri.

Leggi il testo completo (su eni.com)