24.06.11

Eni: «nessuna transazione con ditte in Nigeria»

In merito alle notizie di stampa su asserite intermediazioni per l’acquisizione da parte di Eni di una licenza in Nigeria dalla società Malabu, Eni precisa che nessuna transazione è stata messa in atto con la suddetta società.

In relazione al blocco 245, di recente il governo federale nigeriano ha rilasciato a Eni e Shell (su base paritetica) una licenza di sfruttamento. Al riguardo, le negoziazioni di Eni e Shell e le relative transazioni sono intervenute direttamente e unicamente con il governo federale nigeriano e senza l’intervento di intermediari.

Sul tema delle presunte tangenti in relazione alla vendita di Wind da parte di Enel nel 2005, di cui si è letto sui giornali, l’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni, precisa che è «totalmente estraneo, e che la richiamata indagine della Procura di Roma, riferita a altri soggetti e successivamente chiusa, non lo ha coinvolto in alcun modo».

22.06.11

Eni e Saipem parti lese nell’inchiesta

Come riportato oggi da alcuni organi di stampa, ieri è stato notificato ad Eni e Saipem un decreto di perquisizione dell’ufficio personale di alcuni dipendenti, in relazione ad ipotesi di reati messi in atto da loro con soggetti terzi e collegati all’aggiudicazione di gare da parte di società del Gruppo a società terze.


Continua la lettura di Eni e Saipem parti lese nell’inchiesta»

22.06.11

Eni al Festival LetterAltura 2011

Quaranta scatti d’autore che parlano di grandi sfide, raccontate dallo sguardo di uno dei più grandi maestri della fotografia italiana, Federico Patellani: è questo il contributo di Eni alla Festival LetterAltura 2011 che si terrà a Verbania, presso l’Hotel Il Chiostro dal 22 al 26 giugno.


Continua la lettura di Eni al Festival LetterAltura 2011»

21.06.11

Impara l’inglese con Eni Smartenglish

Eni promuove Smartenglish, il primo corso di inglese gratuito class&web, dedicato alle scuole secondarie superiori, accessibile attraverso il sito www.eniscuola.net. Il corso permette di integrare il programma scolastico e facilitare il recupero dei debiti formativi. Il programma linguistico-didattico-metodologico consiste in un “approccio motivazionale” da sviluppare in classe e sul web (modalità blended) nell’ambito dell’autonomia scolastica, a integrazione del curriculum e come supporto per il recupero dei debiti in lingua inglese. Offre la possibilità agli studenti di seguire un percorso guidato e validato da esperti (webquest) con esercizi in autocorrezione, e consente ai docenti di monitorare a distanza i risultati dei test, attraverso un registro elettronico in cui sono tracciate le attività svolte (tentativi effettuati, percentuali di risposte corrette, tempo impiegato).


Continua la lettura di Impara l’inglese con Eni Smartenglish»

20.06.11

Il cane a sei zampe arriva a Bruxelles

Arriva finalmente a Bruxelles il 21 giugno dopo diverse tappe italiane la mostra “Il cane a sei zampe”, che supera per la prima volta i confini nazionali. L’inaugurazione sarà preceduta alle 17.45 da una conferenza sul futuro energetico dell’area mediterranea, presso l’Altiero Spinelli Building all’interno del Parlamento Europeo, che avrà come protagonisti il presidente di Eni, Giuseppe Recchi, e il commissario europeo per l’energia, Gunther Oettinger. Ulteriori contributi al dibattito, moderato dal direttore generale attività internazionali dell’Aspen Institute, Marta Dassù, verranno dal rappresentante permanente d’Italia presso l’Unione Europea, Ferdinando Nelli Feroci, e dai co-presidenti del Centro Meseuro, e parlamentari europei, Mario Mauro e Gianni Pittella.


Continua la lettura di Il cane a sei zampe arriva a Bruxelles»

13.06.11

Nasce in tempi record joint venture tra Polimeri Europa (Eni) e Novamont. E’ l’inizio di una nuova era per l’industria chimica italiana

Obiettivo della società è di realizzare e gestire un nuovo Polo di Chimica Verde per la produzione di biochemicals (bio-intermedi, bio-plastiche, bio-lubrificanti e bio-additivi) partendo da materie prime di origine vegetale

Leggi il testo completo (su eni.com)

10.06.11

Eni Award 2011, la ricerca scientifica per migliorare il consumo energetico

Si conclude oggi  alle 11 a Torino, al Castello del Valentino (Politecnico – Viale Mattioli, 39) il ciclo di incontri organizzati in occasione degli Eni Award 2011 che ha unito idealmente tutta l’Italia sotto il segno della scienza. Gabor A. Somorjai e Martin Landrø, premio ex aequo Nuove frontiere degli idrocarburi, Gregory Stephanopoulos, premio Energie rinnovabili e non convenzionali, Jean-Marie Tarascon, premio Protezione dell’ambiente, e Simone Gamba e Fabrizio Frontalini, vincitori del premio Debutto nella ricerca, partecipano a un talk show per raccontare le loro ricerche, dopo le lectio magistralis tenute a Roma, Catania e Urbino.

All’evento, moderato da Gabriele Beccarla di Tuttoscienze, l’inserto de «La Stampa», partecipano anche Ezio Pelizzetti, rettore dell’Università degli studi di Torino e Francesco Profumo, rettore del Politecnico di Torino. L’incontro è l’occasione per presentare alla platea, composta anche da studenti delle scuole primarie e del mondo universitario, le ricerche che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento.


Continua la lettura di Eni Award 2011, la ricerca scientifica per migliorare il consumo energetico»

10.06.11

Eni e Cassa depositi e prestiti sottoscrivono il contratto di compravendita della partecipazione in TAG

TAG e’ la societa’ titolare dei diritti di trasporto relativi al tratto austriaco del gasdotto che collega la Russia all’Italia e nel 2010 ha registrato ricavi totali pari a 270 milioni di euro.

Leggi il testo completo (su eni.com)

09.06.11

Eni Award 2011, incontri con i vincitori a Roma, Catania e Urbino

Lezioni di ricerca e sviluppo sui temi dell’energia e dell’ambiente: parte da Roma il 9 giugno, al Centro Congressi dell’Eni (piazzale Mattei 1, ingresso da viale dell’Arte) la staffetta virtuale di incontri con i vincitori del premio Eni Award 2011. Alle 10.30 i due premiati ex aequo per le “Nuove frontiere degli idrocarburi” Gabor A. Somorjai e Martin Landrø. I due scienziati  terranno la loro lectio magistralis rispettivamente sulla catalisi selettiva per la conversione di idrocarburi attraverso monoparticelle metalliche monodisperse, e sui metodi geofisici quadridimensionali per tecniche di recupero assistito di idrocarburi e monitoraggio di stoccaggio geologico di CO2. Il premio “Debutto nella ricerca” Simone Gamba affronterà invece il tema della modellazione cinetica e gli aspetti termodinamici del processo di Hydrocracking degli idrocarburi.


Continua la lettura di Eni Award 2011, incontri con i vincitori a Roma, Catania e Urbino»

08.06.11

Eni annuncia importante scoperta a olio nelle acque profonde del Golfo del Messico

Negli Stati Uniti Eni detiene 333 Blocchi nel Golfo del Messico e si posiziona tra i primi produttori con una capacità di oltre 100.000 barili/giorno, il 60% dei quali provenienti da campi operati.

Leggi il testo completo (su eni.com)

08.06.11

Eni Award 2011, al Quirinale la cerimonia di premiazione

Il premio, istituito nel 2007, e’ divenuto nel corso degli anni un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell’energia e dell’ambiente.

Leggi il testo completo (su eni.com)

07.06.11

Eni rilancia le sue attivita’ in Egitto

L’incremento delle attivita’ interessera’ sia lo sviluppo nel Western Desert, nel Mediterraneo e nel Sinai, con la perforazione di pozzi addizionali e l’accelerazione della messa in produzione delle nuove scoperte, sia l’esplorazione, con la perforazione di 12 pozzi esplorativi.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.06.11

Eni e PetroSA firmano Memorandum of Understanding per iniziative di cooperazione in Sudafrica e all’estero

Le parti valuteranno la potenziale acquisizione da parte di Eni e PetroSA di partecipazioni in progetti legati allo sviluppo di idrocarburi convenzionali e non convenzionali nel Paese, nonche’ l’opportunita’ di partecipazioni congiunte in progetti in altri paesi africani.

Leggi il testo completo (su eni.com)

01.06.11

Eni Schoolnet, scuole del mondo in rete

Si terrà il 1° giugno presso il Teatro Francesco Stabile di Potenza la cerimonia di premiazione dell’iniziativa internazionale Eni Schoolnet, edizione 2010-2011, rivolta alle scuole secondarie di primo grado della Val d’Agri, Val Camastra e Val Basento, e di altre regioni in paesi nei quali Eni opera: Angola, Alaska, Australia, Indonesia, Norvegia, Pakistan, Timor Est e da quest’anno Tunisia. Alla cerimonia, che chiude il quarto anno dell’iniziativa, parteciperanno gli alunni lucani e, in videoconferenza, di quelli delle altre nazioni.

“Una lingua universale: la musica” è il tema presentato alle scuole per far riflettere su come si possono comunicare in modo diretto e immediato, proprio attraverso la musica, i valori più profondi di una comunità. Il filo conduttore dei lavori è stata la musica tradizionale, sia nelle rappresentazioni con danza, canto o altre forme artistiche, sia come ricerca e analisi di strumenti musicali antichi o attuali. La finalità dell’iniziativa è promuovere il dialogo tra ragazzi appartenenti a differenti regioni del mondo e favorire l’integrazione tra culture diverse. All’iniziativa hanno partecipato circa 700 ragazzi, da 23 scuole, con 25 lavori: un’occasione preziosa di incontro e di scambio di esperienze.

Da oltre dieci anni Eni propone ai ragazzi delle scuole della Val d’Agri, Val Camastra e Val Basento iniziative per promuovere il dialogo tra gli istituti, e l’approfondimento di tematiche relative al territorio lucano. A partire dall’anno scolastico 2007-2008 l’iniziativa è stata estesa ad altri paesi dove Eni opera, per valorizzare ambienti e contesti culturali diversi e ampliare le possibilità di dialogo tra i ragazzi.

L’iniziativa è stata realizzata da Eni con il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione – Ufficio Scolastico Regione Basilicata, la Regione Basilicata, e con le istituzioni e dipartimenti dell’educazione dei diversi paesi coinvolti. Tutti i progetti presentati dalle scuole sono visionabili sul sito www.schoolnet.eni.it