Eni partner esclusivo del Campiello Giovani; domani a Verona presentazione della cinquina finalista

Al via la 17° edizione del Premio Campiello Giovani, di cui da quest’anno Eni è partner esclusivo. Domani, nel corso dell’evento “Le voci del talento” (al Teatro Nuovo di Verona, alle 10) il Comitato Tecnico comunicherà i nomi dei cinque finalisti, scelti al termine di un percorso che ha selezionato 25 semifinalisti da 350 elaborati ricevuti da tutta Italia. Il vincitore verrà poi annunciato sabato 1° settembre a Venezia in occasione della cerimonia di premiazione del Premio Campiello, giunto alla sua 50° edizione.

Eni, in veste di partner ufficiale del Campiello Giovani, ancora una volta dimostra il suo interesse per i talenti emergenti. Il sostegno di Eni alla letteratura, infatti, risale ai tempi di fondazione dell’azienda, per volontà del suo fondatore e primo presidente, Enrico Mattei, convinto della necessità di far dialogare tra loro il mondo tecnologico e quello artistico, legati tra loro da uno straordinario impulso creativo.

Dal 2010 Eni ha scelto per la propria comunicazione i talenti emergenti.  A giovani illustratori, registi, musicisti, scrittori, attori e performer internazionali viene affidato il compito di rappresentare, nelle modalità e negli stili più diversi, i tratti distintivi dell’azienda: internazionalità, innovazione, ricerca, etica, nell’ottica della valorizzazione delle eccellenze in tutti i campi. Attraverso la comunicazione si interpreta in chiave innovativa il ruolo della committenza; Eni offre ai giovani talenti la possibilità di esprimersi creando valore e comunicando con quel linguaggio unico che contraddistingue l’azienda negli 85 paesi in cui opera. Con il sostegno al Campiello Giovani 2012 Eni si dimostra attiva nel promuovere appuntamenti di qualità, nel segno del rapporto virtuoso tra impresa e cultura.