Sesto weekend dell’iniziativa “Riparti con Eni”: le stazioni aderenti in continuo aumento

Lo scorso weekend è stato il sesto di promozione dell’iniziativa “Riparti con Eni” che ha visto un’affluenza notevole dei consumatori, pronti per rifornire le automobili con il carburante scontato.

Da sabato dalle ore 13 alle 7 di lunedì mattina, in modalità iperself, gli impianti Eni hanno venduto la benzina a 1,65 €/litro e il gasolio a 1,55 €/litro. Anche da Eni c’è stato un aumento di 5 centesimi al litro in relazione ai prezzi della scorsa settimana che riflette la crescita delle quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi, a seguito delle tensioni geopolitiche, e l’indebolimento dell’euro.
Nonostante il lieve incremento, le vendite sono state pari a 5 volte i volumi realizzati mediamente nei fine settimana prima dell’avvio della promozione, confermando il trend di gradimento dell’iniziativa.

Di settimana in settimana si consolida un nuovo modo di fare rifornimento: “Riparti con Eni”, in modalità iperself, oltre ad essere molto conveniente è anche facile e veloce. Gli italiani riscoprono il “fai da te” e ormai un rifornimento su due avviene nelle stazioni Eni nel fine settimana, quando l’azienda promuove la vantaggiosa iniziativa, la quale ha spinto anche i concorrenti ad avviare promozioni simili.
Salvo casi sporadici, i consumatori possono approfittare delle offerte senza code eccessive sulle stazioni.

In merito, infine, alle notizie erronee diffuse ieri da un sindacato di categoria dei gestori, Eni precisa che i punti vendita aderenti all’iniziativa “Riparti con Eni” non sono diminuiti ma che tale numero è al contrario in continuo aumento e nell’ultimo week end ha superato quota 3.100 rispetto ai 3040 della settimana precedente.

Leggi il testo completo (su eni.com)