31.10.12

Il Ceo di Eni, Scaroni presenzia allo “Special Report Iraq Energy Outlook”

Mercoledi 31 Ottobre si tiene la presentazione dello “Special Report Iraq Energy Outlook”, durante la quale parteciperanno l’Amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, il Ministro dell’Interno Giulio Maria Terzi di Sant’Agata e Fatih Birol, Chief Economist International Energy Agency. L’evento sarà moderato da Lucia Annunziata, direttore dell’Huffington Post e conduttrice di In mezz’ora.

Secondo il rapporto, la produzione di petrolio in Iraq potrebbe passare dagli attuali 3,2 milioni di barili al giorno a 6 milioni nel 2020, per raggiungere gli 8 nel 2035.

Le stime dell’Aie prevedono anche che il Paese diventi il secondo esportatore di petrolio nel 2030 (attualmente è terzo dietro la Russia), per un apporto medio annuale al Pil di circa 200 miliardi di dollari tra il 2013 e il 2035.

30.10.12

Eni annuncia i risultati del terzo trimestre e dei nove mesi 2012

Continuing operations:
– Utile operativo adjusted: €14,80 miliardi nei nove mesi (+13,9%); €4,36 miliardi nel trimestre (+2,2%);
– Utile netto adjusted: €5,61 miliardi nei nove mesi (+4,6%); €1,78 miliardi nel trimestre (+3,1%);

– Produzione di idrocarburi reported: 1,718 milioni di boe/giorno. In crescita del 16% nel trimestre (+8% nei nove mesi) su base omogenea

Vai al comunicato

29.10.12

L’AD Eni Paolo Scaroni incontra il Primo Ministro ucraino Mykola Azarov

Durante l’incontro, l’AD di Eni ha illustrato al Primo Ministro gli sviluppi delle attività che Eni ha in corso in Ucraina confermando la propria visione positiva sul potenziale esplorativo che il paese presenta nell’ambito del gas non convenzionale

Vai al comunicato

25.10.12

Fiammata a Viggiano, ma la centrale è in sicurezza

A Viggiano, piccolo centro della provincia di Potenza che ospita una centrale del cane a sei zampe, si è verificata una fiammata rimasta alta per circa venti minuti. Eni ha spiegato l’incidente come l’impossibilità del gas di entrare nel sistema di distribuzione Snam per un improvviso e momentaneo aumento della pressione del gasdotto, nel quale viene consegnato il gas naturale, dopo il trattamento al Centro Olio. Questo ha determinato la necessità di convogliare il gas già trattato in fiaccola, rimasta alta per circa 20 minuti.

La Centrale Val D’Agri, nonostante la fiammata che ha spaventato la popolazione del paesino,  ha continuato ad operare in condizioni di assoluta stabilità e sicurezza e non sono state registrate anomalie di funzionamento o falsi allarmi.

25.10.12

L’impegno di Eni al Louvre: fino al 14 Gennaio una mostra su Raffaello

Eni è Main Sponsor della mostra “Raphaël, les dernières années, une rétrospective exceptionnelle sur les années de maturité du maitre italien” che è organizzata dal Louvre in collaborazione con il museo madrileno del Prado. Ospita una serie di lavori creati dal pittore italiano Raffaello durante gli ultimi anni della sua breve vita.

Visibile fino al 14 Gennaio 2013, la mostra comprende pale d’altare, dipinti devozionali e ritratti cerimoniali. Eni, dopo il grande successo nel 2008 con una mostra dedicata a Mantegna, dopo “Tiziano, Tintoretto, Veronese…rivalità a Venezia” del 2009, e “L’Antichità sognata. Innovazioni e resistenze nel Settecento” del 2010 rinnova il suo impegno come Mécène Principal delle grandi mostre del Louvre.

20.10.12

Eni si toglie la cravatta, in tre mesi 229 tonnellate di CO2 in meno

L’iniziativa Eni si toglie la cravatta rivolta a tutti i dipendenti è giunta alla sesta edizione con clamoroso successo. Prevede l’eliminazione della cravatta nel periodo che va da giugno a settembre, per puntare su un abbigliamento meno formale a vantaggio del risparmio energetico.  Pur mantenendo uno stile appropriato al luogo di lavoro, si potrà optare per un abbigliamento più fresco e leggero, evitando di indossare l’accessorio simbolo dell’universo maschile, se non per circostanze formali.

In ufficio, se si evitano giacca e cravatta è possibile alzare di 1°C la temperatura del condizionatore e contribuire a contenere le emissioni di CO2. L’iniziativa non è rivolta ai soli dipendenti italiani, ma è stata estesa, grazie al contributo di tutti, a tutte le parti del mondo, dall’Europa al Nord Africa, Eni è riuscita a risparmiare energia in modo semplice e intelligente. È stato calcolato che l’ottimizzazione della climatizzazione abbia portato a un risparmio di energia elettrica complessivo di 436.000 kWh (rispetto ai 418.000 kWh nel 2010), a cui corrisponde una riduzione delle emissioni nell’atmosfera di 229 tonnellate di CO2. Il risparmio energetico corrisponde ad una diminuzione dei consumi di energia elettrica di climatizzazione di circa il 9,5%.

Eni con l’iniziativa Eni si toglie la cravatta è andata oltre le righe per sensibilizzare sul tema dei consumi, cercando di far capire ai dipendenti il giusto uso dei condizionatori in estate ed evitare il loro uso smodato. Dal 2007 ha riscosso un successo strepitoso tanto da diventare un evento mediatico e ha raccolto adesioni da parte di aziende, del mondo politico, di gente comune.

Da sei anni il successo dell’iniziativa  è confermato da dati sempre più incoraggianti, che derivano da una partecipazione sempre maggiore da parte dei dipendenti. Rinunciare a un accessorio  di abbigliamento, per quanto simbolo di eleganza e italianità, ha permesso di affrontare un argomento decisamente concreto: la riduzione dei consumi attribuibili all’uso smodato dei condizionatori d’aria durante i mesi estivi. Il consiglio di Eni di togliere la cravatta in ufficio è diventata modello da seguire anche per altre aziende e conferma l’impegno di preservare l’ambiente e il territorio mediante un utilizzo accorto e razionale delle risorse energetiche.

20.10.12

Marcello Sorgi racconta Mattei in Italiani, così

Enrico Mattei è protagonista della puntata Italiani, così di Matteo Sorgi. In occasione del cinquantesimo della sua morte, il giornalista approfitta per intervistare Cesare Romiti, ex Presidente della Fiat e Valerio Castronovo, storico e saggista per fare un escursus e un focus sui momenti salienti che hanno caratterizzato la vita del fondatore dell’Eni e il suo impegno per una nuova politica energetica in Italia.

Il racconto prosegue con “Enrico Mattei – L’uomo che sognava il futuro”, miniserie tv diretta da Giorgio Capitani nel 2009, con Massimo Ghini e Vittoria Belvedere.

17.10.12

Eni lancia il proprio marchio nel mercato belga del gas naturale e dell’elettricità

Partendo dagli attuali 600 mila clienti, in Belgio Eni mira a raggiungere 1 milione di clienti entro il 2016, che rappresenta circa il 12% del mercato retail del paese, offrendo prodotti e servizi innovativi e rendendo i servizi energetici e i prezzi di fornitura più chiari e trasparenti ai consumatori locali.

Vai al comunicato

16.10.12

Eni, a cinquant’anni dalla scomparsa del suo fondatore, ricorda Enrico Mattei con una commemorazione a Montecitorio

La scelta della Camera dei Deputati come sede istituzionale per la commemorazione è connessa alla biografia di Mattei.

Vai al comunicato

16.10.12

Incontro di lavoro tra Paolo Scaroni e Igor Sechin

L’AD di Rosneft, Igor Sechin, e l’AD Eni, Paolo Scaroni, si sono incontrati per discutere lo stato di avanzamento dei progetti in comune tra le due società nel Mar Nero e nel Mare di Barents russi, sanciti dall’accordo di cooperazione strategica siglato il 25 aprile scorso

Vai al comunicato

15.10.12

Eni completa la cessione del 30% meno un’azione di Snam a Cassa Depositi e Prestiti

La cessione è stata effettuata a seguito del verificarsi delle condizioni sospensive, tra le quali l’avvenuta concessione del nulla osta da parte dell’Antitrust.

Vai al comunicato

13.10.12

Eni e Ferrara, binomio vincente per la mostra sui maggiori maestri della città estense

Boldini, Previati, Mentessi, Minerbi, Melli, Funi, De Pisis sono i grandi maestri ferraresi dell’Ottocento e del Novecento in mostra al Palazzo dei Diamanti di Ferrara dal 13 Ottobre al 13 Gennaio 2013. La mostra “Boldini,Previati e De Pisis. Due secoli di grande arte a Ferrara”comprende le opere di altri maestri italiani e internazionali del calibro di Gemito, Boccioni e Carrà. Inoltre Eni anche quest’anno è partner unico del progetto educativo Un museo in mostra, che ha l’obiettivo di offrire al pubblico la possibilità di accostarsi alle opere esposte. Con l’ausilio del liceo classico Ariosto di Ferrara, Eni si impegna a portare a termine un learning project in cui si creeranno degli approfondimenti multimediali da accostare a ogni opera.

09.10.12

Eni al Museo del Louvre Mécène Principal della mostra “Raphaël, les dernières années” (11 ottobre 2012 – 14 gennaio 2013)

La mostra si inquadra nell’ambito del partenariato siglato nel 2009 tra Eni e il Louvre, che vede Eni impegnata in qualità di Mécène Exceptionnel del Museo, in importanti iniziative di promozione artistica sia in Italia sia in Francia, Paese di grande importanza strategica per la società.

Vai al comunicato

09.10.12

Eni entra nel mercato retail del gas in Francia

Eni dal 2011 è il secondo fornitore di gas del Paese, con un totale di circa 7,1 miliardi di metri cubi di gas venduto, pari a una quota di mercato del 14%.

Vai al comunicato

05.10.12

Versalis firma un accordo con Honam Petrochemical Corp. per la produzione di elastomeri in Corea del Sud

Il nuovo sito utilizzerà le tecnologie proprietarie di Versalis e avrà una capacità produttiva di circa 200.000 tonnellate annue di elastomeri, che saranno destinati principalmente verso i mercati asiatici.

Vai al Comunicato