Amore e psiche a Milano, raggiunti i centomila visitatori

Un vero successo per la mostra organizzata da Eni “Amore e psiche” con le opere omonime di Antonio Canova e François Gérard, che in soli venti giorni ha raggiunto i centomila visitatori.

L’esposizione, visibile fino al 13 gennaio 2013 a Palazzo Marino a Milano, è stata organizzata con la collaborazione del Museo del Louvre di Parigi e del Comune di Milano, ha entusiasmato il pubblico meneghino e non solo. L’evento, si riconferma uno dei più ambiti e attesi della stagione artistica e culturale.

Non è il primo anno, infatti, che Eni è al centro dell’attenzione per quel che riguarda l’arte. Già gli anni passati hanno visto delle opere d’arte provenienti dal Museo del Louvre esposte eccezionalmente e gratuitamente nelle sale di un Palazzo milanese. Dopo il San Giovanni Battista di Leonardo, nel 2009, La donna allo specchio di Tiziano, nel 2010, L’adorazione dei pastori e il San Giuseppe falegname di Georges de la Tour, nel 2011, questa è la volta di due capolavori del Neoclassicismo, Amore e psiche di Antonio Canova e Psychè et l’Amour di François Gérard. Due modi diversi di raccontare una delle favole più belle dell’antichità classica.

Tutte le informazioni sono presenti sul sito www.amoreepsichemilano.it. La mostra è integrata da apparati didattici e supporti video. Inoltre, video e approfondimenti sono presenti sui social network Facebook e Twitter, su Youtube, su Google+ e Foursquare.