Eni: firmato con governo ucraino il production sharing agreement per l’esplorazione e lo sviluppo nell’offshore dell’Ucraina

L’area si estende su circa 1400 chilometri quadrati nelle acque al largo della Crimea orientale, e include la licenza Subbotina, dove e’ stata fatta l’omonima scoperta a olio, e le licenze Abiha, Mayachna e Kavkazka, conosciute complessivamente come Pry Kerch block, dove sono state individuate diverse strutture potenzialmente mineralizzate a olio e gas.

Leggi il testo completo (su eni.com)