Eni per Gela

Una nuova fase di industrializzazione presso lo stabilimento Eni di Gela per garantire un nuovo piano di sviluppo economico sostenibile e favorire la crescita di solide prospettive occupazionali nella regione.

L’accordo siglato dall’Amministratore Delegato Eni Claudio Descalzi con il Ministero dello Sviluppo economico (alla presenza del Ministro Federica Guidi e del vice ministro Claudio De Vincenti) prevede la conversione della raffineria di Gela in una green refinery, l’avvio di nuove attività di esplorazione e produzione di idrocarburi, la realizzazione di un moderno polo logistico oltre che di un centro di competenza, focalizzato in materia di sicurezza, che fornirà servizi e supporto alle diverse unità produttive.

Scopri il dossier Gela su eni.com

Tags: