23.12.15

Eni: Calendario degli eventi societari per l’anno 2016

Eni comunica al pubblico le date di diffusione dei risultati economico-finanziari che saranno esaminati dal Consiglio di Amministrazione e dall’Assemblea nel corso del 2016.

Leggi il testo completo (su eni.com)

23.12.15

Il presidente della società di stato libica NOC, Mustafa Sanalla, incontra l’AD di Eni, Claudio Descalzi

Il presidente della compagnia petrolifera di Stato libica National Oil Corporation (NOC), Mustafa Sanalla, ha incontrato l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

L’incontro, incentrato sulle prospettive di sviluppo del settore petrolifero in Libia, è stato l’occasione per consolidare ulteriormente gli ottimi rapporti tra le due società, legate da una storica partnership che fa di Eni il maggiore produttore di idrocarburi straniero in tutte le regioni della Libia.

Durante l’incontro si è discussa anche la situazione generale del Paese, esprimendo soddisfazione per la recente firma dell’accordo promosso dalle Nazioni Unite, che potrà favorire il processo di stabilizzazione della Libia.

Leggi il testo completo (su eni.com)

21.12.15

Eni e Sonangol hanno rafforzato la collaborazione per la raffineria Lobito e le attività di sviluppo upstream

Il Presidente della società di stato angolana Sonangol, Francisco de Lemos Maria, si è incontrato oggi con l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi. Durante l’incontro, è stato sottoscritto l’impegno ad aggiornare gli attuali piani di sviluppo della raffineria di Sonangol, Lobito, con il supporto di Eni e delle sue competenze nel settore, che comprendono anche potenziali sinergie derivanti dalle raffinerie della società già esistenti.

L’incontro ha offerto un’ulteriore possibilità per concordare gli strumenti necessari a facilitare gli investimenti nel settore upstream nel Paese e in particolare nel blocco operato 15/06, dove Eni sta gestendo le attività di sviluppo del West e East Hub. Inoltre, si è discusso dello stato di avanzamento della valutazione delle risorse di gas nel Lower Congo Basin che, nell’ambito della strategia Eni di assicurare energia accessibile nei paesi in cui opera, una volta sviluppate, consentiranno di fornire energia al mercato interno, sostenendo l’economia locale e lo sviluppo dei progetti agricoli che favoriscono la diversificazione dell’economia del Paese.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.12.15

Uno studio sulle tecnologie solari più efficienti

Una ricerca “Enhanced energy transport in genetically engineered excitonic networks” pubblicata sulla rivista scientifica Nature Materials frutto della collaborazione dei ricercatori internazionali dei Dipartimenti di Fisica e Astronomia e del Laboratorio Europeo di Spettroscopie Non-lineari (LENS) dell’Università di Firenze e del Dipartimento di Chimica dell’Università di Perugia, dell’Istituto Nazionale di Ottica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (INO-CNR), del centro di ricerca “Quantum Science and Technology in Arcetri” (QSTAR), del Massachussets Institute of Technology (MIT) e del Centro Ricerche Eni Donegani di Novara.

Lo studio per realizzare dispositivi solari ad elevata efficienza rientra nell’ambito della partnership tra l’azienda Eni e il MIT siglata nell’anno 2008.

Leggi la notizia su eni.com

16.12.15

Il Ministro del Petrolio del Venezuela e Presidente di PDVSA, Eulogio Del Pino, incontra l’AD di Eni, Claudio Descalzi

Il Ministro del Petrolio del Venezuela e Presidente della compagnia di stato Petróleos de Venezuela (PDVSA), Eulogio Del Pino, ha incontrato oggi a Caracas l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Nel corso dell’incontro sono stati trattati vari temi, tra i quali l’attuale situazione di crisi dell’industria petrolifera causata dalla caduta del prezzo del greggio e i possibili scenari futuri.

E’ stato poi analizzato lo stato di avanzamento del campo super-giant di Perla, nel Golfo del Venezuela (operato da Cardon IV, società detenuta pariteticamente da Eni e Repsol), messo in produzione a luglio di quest’anno e che sta già producendo 14 milioni di metri cubi di gas al giorno (corrispondenti a circa 90.000 barili di olio equivalente al giorno). Il Ministro Del Pino ha commentato: «mi congratulo con Cardon e i suoi azionisti per l’efficace realizzazione del progetto Perla in tempi rapidi».

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.12.15

A Cascina Roma la mostra “Lo spirito degli oggetti”

Dall’11 dicembre apre al pubblico la mostra “Lo spirito degli oggetti”, nata dalla collaborazione fra l’azienda Eni e il comune di San Donato Milanese

E’ la curatrice della mostra Monica Loffredo ad aver ideato il percorso della mostra all’interno di Cascina Roma, uno dei principali luoghi espositivi nell’area di San Donato, confermando che «questa mostra presenta alcuni dei modi in cui gli artisti hanno affrontato una tradizione secolare, nell’epoca contemporanea. Per tutto il XX secolo infatti gli artisti hanno messo in discussione, trasgredito e perennemente rinnovato il tema natura morta, la cui evoluzione rispecchia le relazioni tra arte, società, e i suoi oggetti, e incarna codici morali, economici e sociali di significato. Il titolo della mostra sottolinea come gli oggetti una volta apparsi come soggetto di un’opera acquisiscono uno spirito e un’emozione nuova. Attraverso la loro rappresentazione beneficiano di un investimento emozionale che li libera dalla loro funzione per renderli simboli».

Leggi la notizia su eni.com

14.12.15

Eni a Report

E’ andata in onda su Rai3 la trasmissione Report dedicata ad alcune tematiche di interesse che hanno visto coinvolta direttamente l’azienda Eni. Come già accaduto in passato non è stata data la possibilità ad Eni di poter partecipare alla trasmissione per rispondere direttamente alle domande e alle questioni sollevate. Eni, inoltre, ha fornito un’ampia documentazione alla trasmissione per cercare di rendere il proprio operato il più trasparente possibile. Ciò nonostante solo una parte della documentazione condivisa con la redazione di Report è stata utilizzata per realizzare i servizi presentati in trasmissione.

Per chi volesse ampliare ulteriormente le questioni sollevate dalla puntata di Report può consultare in questa sezione tutti i dati e le informazioni utili a fornire delle risposte esaurienti.

Scopri il dossier Report su eni.com

09.12.15

Paris 2015

L’appuntamento per i grandi della terra è a Parigi in seno alla manifestazione Paris 2015 – Un Climate Change Conference. Obiettivo dell’incontro è confrontarsi sul ruolo dell’ambiente e sulle necessità di prevedere un cambiamento di rotta importante per quanto concerne il cambiamento climatico di cui ciascuno di noi è responsabile.

Eni è tra i protagonisti principali della discussione e l’intento dell’azienda a 6 zampe è quello di condividere iniziative e partnership con altre realtà per un percorso comune verso lo sviluppo sostenibile. “Mai come oggi, dinanzi a fenomeni di inedita e straordinaria complessità, la comunità internazionale ha la responsabilità di essere ambiziosa e di consegnare alle generazioni future un modello di sviluppo più sostenibile e più giusto. Il tempo dei compromessi al ribasso, anche sui cambiamenti, può e deve finire”, questo il commento dell’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi.

Scopri il dossier COP 21 su eni.com

04.12.15

Eni e Anadarko avviano l’unitizzazione delle Aree 4 e 1 del bacino di Rovuma nell’offshore del Mozambico

Eni e Anadarko annunciano che, a seguito della firma dell’Unitization and Unit Operating Agreement (UUOA) e in pieno accordo con tutti i Concessionari dei progetti, è stata avviata l’unitizzazione per lo sviluppo dei giacimenti di gas naturale a cavallo tra le Aree 4 e 1 del bacino di Rovuma, nell’offshore del Mozambico. L’Area 4 è operata da Eni East Africa, mentre L’Area 1 è operata da Anadarko Mozambique Area 1 Ltd.

L’accordo riguarda gli straddling reservoirs a gas Mamba e Prosperidade, che si trovano rispettivamente nell’Area 4 e nell’Area 1 e che sono tra loro comunicanti. Secondo l’UUOA, lo sviluppo degli straddling reservoirs sarà eseguito inizialmente in maniera separata ma coordinata dalle due aree fino a quando non saranno prodotti 680 miliardi di metri cubi di riserve di gas naturale (340 miliardi di metri cubi per ognuna delle aree). Tutti gli sviluppi successivi saranno condotti congiuntamente dai Concessionari dell’Area 4 e dall’Area 1 attraverso un operatore che sarà frutto di una joint venture paritetica tra Eni East Africa e Anadarko Mozambique Area 1.

Leggi il testo completo (su eni.com)

04.12.15

Il Vicepresidente della Commissione europea per l’Unione energetica, Maroš Šefčovič, incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

Il Vice-Presidente della Commissione europea e Commissario europeo per l’Unione Energetica, Maroš Šefčovič, ha incontrato oggi a Roma l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi nella sede della società.

Durante l’incontro si è discusso, tra le altre cose, di sicurezza energetica, delle prospettive di sviluppo del bacino di levante nel mediterraneo orientale, del ruolo dell’Italia come crocevia del mercato del gas europeo e dell’esigenza di un sistema di trasporto interconnesso tra i vari paesi europei, nell’ambito della strategia dell’Unione Energetica Europea portata avanti dallo stesso Vice Presidente UE. Durante il colloquio, in riferimento alla Conferenza sul Clima di Parigi, è stato affrontato il paradosso dell’uso del carbone nel mix energetico europeo.

Leggi il testo completo (su eni.com)

02.12.15

Eni: via libera alla campagna di perforazione nell’offshore del Messico

Eni ha firmato a Città del Messico con la Comisión Nacional de Hidrocarburos del Messico (CNH) un Production Sharing Contract (PSC) per lo sviluppo dei giacimenti ad olio di Amoca, Miztón e Tecoalli, che si trovano nella Baia di Campeche, nell’offshore del Messico.

Eni si era aggiudicata con la quota del 100% i diritti per lo sviluppo e lo sfruttamento dei tre giacimenti, che sono situati all’interno dell’Area 1, lo scorso 30 settembre a seguito di un’asta internazionale. I giacimenti si trovano in acque convenzionali a una profondità di 20-40 metri e a breve distanza dalla costa, in contesti operativi sui quali Eni ha una comprovata esperienza e opera nel mondo con elevata efficienza e bassi costi operativi.

Leggi il testo completo (su eni.com)

30.11.15

Il Presidente dell’Egitto Abdel Fattah al-Sisi incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

Il Presidente della Repubblica dell’Egitto, Abdel Fattah al-Sisi, ha incontrato oggi al Cairo l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

In questo incontro, che segue quelli recenti di agosto e ottobre, l’AD di Eni ha potuto fare il punto con il Presidente al-Sisi sullo stato di avanzamento del progetto relativo allo sviluppo del giacimento di Zohr, le cui attività di perforazione riprenderanno a gennaio 2016, e delle tempistiche e dei costi associati.

Leggi il testo completo (su eni.com)

26.11.15

Eni a JOB&Orienta per aiutare i giovani a orientarsi nel mondo del lavoro

Eni partecipa alla 25esima edizione di JOB&Orienta, il più grande salone nazionale dedicato ai temi di formazione e orientamento. La mostra-convegno (Fiera di Verona, 26 – 28 novembre) si pone come luogo d’incontro privilegiato tra il visitatore e il mondo del lavoro, della scuola e della formazione, con informazioni ed eventi utili all’orientamento dei giovani. In questo contesto Eni presenterà un ricco calendario di iniziative e appuntamenti rivolto a quanti hanno deciso di intraprendere un percorso di studio orientato al mondo dell’energia.

Il programma si apre con l’evento “Oil for Brain – energia, talento, opportunità”. Sul palco dell’Auditorium Giuseppe Verdi (giovedì 26 novembre, ore 10.30-11.30) Mario Tozzi, geologo, giornalista e studioso, percorrerà insieme ai suoi ospiti un viaggio attraverso storie di eccellenza, nei campi della scienza, della ricerca e dell’innovazione tecnologica.

Leggi il testo completo (su eni.com)

26.11.15

Eni a JOB&Orienta

Eni prenderà parte a JOB&Orienta, il più grande salone nazionale sui temi dell’orientamento, della scuola e del training, in programma nella città di Verona nelle giornate dal 26 al 28 novembre.

L’incontro rappresenta un’occasione di confronto privilegiato tra i giovani e il mondo del lavoro, sul tema della scuola e della formazione, con numerose informazioni utili all’orientamento di ragazzi e studenti. Numerose le iniziative che verranno realizzate in seno alla manifestazione: un calendario ricco di eventi al quale l’azienda Eni decide di partecipare in qualità di guida d’eccezione per i ragazzi che vogliono intraprendere un percorso professionale e di formazione nel settore dell’energia. Oil for Brain è il primo appuntamento in programma per la manifestazione veronese di JOB&Orienta.

Scopri il dossier JOB&Orienta su eni.com

26.11.15

Eni è il miglior sito corporate in Italia

Per la terza volta consecutiva Eni si conferma al primo posto nella classifica dei siti corporate in Italia con un punteggio di 89,1 su 100.

La classifica realizzata e condotta da Comprend in collaborazione con Lundquist, ha premiato il sito Eni.com per un maggiore qualità di comunicazione corporate al confronto delle principali 70 società italiane quotate. Il primo premio della classifica Webranking Italia 2015 si aggiunge al secondo posto conseguito da Eni.com nella classifica mondiale per l’ultima edizione della ricerca Bowen Craggs che giudica l’attenzione alla comunicazione digitale come strumento fondamentale per le aziende.

Leggi la notizia su eni.com