30.04.15

Un nuovo traguardo in Africa

Nuovo importante traguardo raggiunto da Eni in Africa, un Paese che è da sempre presente nella storia e nel cammino di crescita dell’azienda e che fornisce oltre la metà della produzione totale di greggio e gas naturale confermando Eni come primo produttore internazionale nel continente.

Eni avvia, adesso, una nuova produzione nel campo Cinguvu, all’interno del progetto West Hub Development in Angola, due settimane prima di quanto preventivato dal piano strategico. La produzione di Cinguvu andrà ad affiancarsi a quella del campo di Sangos, avviato nel novembre del 2014, e che è destinato a diventare uno dei principali hub di petrolio e gas della società del cane a sei zampe.

Scopri il dossier Africa su eni.com

29.04.15

Eni avvia la produzione del giacimento offshore Cinguvu nel West Hub Development dell’Angola

Eni ha avviato, due settimane prima rispetto a quanto previsto dal piano, la produzione del giacimento a olio Cinguvu del West Hub Development Project, nel Blocco 15/06 nelle acque profonde dell’Angola, circa 350 chilometri a nord ovest di Luanda e 130 chilometri a ovest di Soyo. L’avvio della produzione fa seguito al raggiungimento del first oil del West Hub con il campo di Sangos, a novembre del 2014.

Il West Hub Development Project comprende lo sviluppo dei campi Sangos, Cinguvu, Mpungi, Mpungi Nord e Vandumbu ad una profondità d’acqua che va da 1.000 a 1.500 metri. I pozzi sono disposti in gruppi e collegati alla FPSO (Floating Production Storage e Offloading Unità) di N’Goma, che ha una capacità di trattamento di 100.000 barili di olio al giorno.

Leggi il testo completo (su eni.com)

29.04.15

Eni: risultati del primo trimestre 2015

Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha approvato ieri i risultati consolidati del primo trimestre 20151 (non sottoposti a revisione contabile).

Leggi il testo completo (su eni.com)

23.04.15

Eni: rating di Standard & Poor’s

L’agenzia di rating Standard & Poor’s ha abbassato il rating a lungo termine di Eni portandolo ad ”A-’, con outlook Stabile, dal precedente ”A’ con CreditWatch con implicazioni negative. L’agenzia ha altresì abbassato il giudizio a breve termine portandolo ad “A-2” da “A-1”.

22.04.15

Arriva a Torino “enjoy”, il car sharing targato Eni

Enjoy, il car sharing di Eni realizzato in partnership con Fiat e Trenitalia, è pronto a conquistare anche Torino. La presentazione è avvenuta oggi nella sede del Comune in Piazza Palazzo di Città, alla presenza del Sindaco di Torino, Piero Fassino e dei rappresentanti di Eni, Fiat e Trenitalia. Le Fiat 500 rosse approdano nel capoluogo piemontese, con una flotta che a pieno regime ne conterà 400. Dopo il successo di Milano, Roma e Firenze, con oltre 270.000 iscritti e oltre 2 milioni e ottocentomila noleggi, cambia anche a Torino il sistema di mobilità.

Enjoy presenta modalità e caratteristiche ormai ben collaudate: iscrizione gratuita e completamente on line, tariffe concorrenziali e una “customer experience” semplice ed immediata. Si puòvisualizzare l’auto più vicina e prenotarla con l’app per smartphone (Android, iOS e Windows Phone) o tramite il sito internet enjoy.eni.com

Leggi il testo completo (su eni.com)

21.04.15

Eni con Goliat in Norvegia

Partita lo scorso 14 febbraio dal cantiere di Ulsan la piattaforma FPSO (Floating and Production Storage Offloading Unit), ha navigato per più di 60 giorni, per poi raggiungere, come previsto, la Norvegia settentrionale. Obiettivo dello spostamento della piattaforma da un’estremità all’altra dei continenti, è quello di definire una nuova produzione di Eni nel Mare di Barents.

Il giacimento Goliat, come indicato dal programma strategico di Eni per l’anno 2015, rappresenterà il primo giacimento a olio localizzato nel mare norvegese. La FPSO, d’altronde, è stata progettata proprio per fronteggiare le condizioni avverse del Mare di Barents, integrando una serie di innovazioni e tecnologie avanzate in grado di consentire operazioni più sicure e stabili all’interno dell’ambiente Artico.

Scopri il dossier Goliat in Norvegia su eni.com

21.04.15

Eni: produzione record nel deserto occidentale egiziano

Eni nel ha raggiunto nel deserto occidentale egiziano il livello record di produzione di 70 mila barili di olio al giorno, raddoppiando in soli tre anni il livello produttivo nell’area. L’importante risultato deriva principalmente dalla concessione di Melehia, situata 290 chilometri a ovest di Alessandria d’Egitto.

A Melehia la produzione di Eni ha raggiunto i 54 mila barili di olio al giorno in seguito ai successi esplorativi raggiunti nei temi geologici profondi, di età cretacica e giurassica, dove la società sta svolgendo un’intensa attività di esplorazione, delineazione delle scoperte (appraisal), sviluppo e ottimizzazione della produzione. La parte restante della produzione nell’area deriva da altre tre licenze di sviluppo (Ras Qattara, Raml and West Razzak).

Leggi il testo completo (su eni.com)

20.04.15

Eni partner di CERAWeek 2015

Tra i principali eventi internazionali dedicati al mondo dell’energia, l’appuntamento con la conferenza CERAWeek 2015, è a Houston dal 20 al 24 aprile.

ENI è sponsor della manifestazione con un intervento dell’amministratore delegato Claudio Descalzi, in programma il prossimo mercoledì 22 aprile alle ore 9.00, e introdotto dal professore anche premio Pulitzer Daniel Yergin, Presidente di IHS CERA (Cambridge Energy Research Associates).

Leggi la notizia su eni.com

16.04.15

Eni sponsor del Panorama on Tour 2015

Dal 15 al 18 aprile a Vicenza, poi sarà la volta di Pisa, Varese, Matera, Trento, Spoleto, Modena, Bari e Palermo, queste le tappe del Panorama d’Italia on tour 2015.

Eni è sponsor della manifestazione organizzata dal settimanale Panorama, che toccherà, con una stazione editoriale mobile, numerose città d’Italia, dal nord al sud, per rendere omaggio alle eccellenze firmate made in Italy. In ogni tappa del tour previsti eventi, tavole rotonde, convegni con personaggi ed esponenti della politica, delle istituzioni e dell’imprenditoria locale.

Leggi la notizia su eni.com

13.04.15

Presidente Copasir e AD Eni visitano il Green Data Center Eni, centro di eccellenza tecnologica e di sicurezza

Il presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (Copasir), Giacomo Stucchi, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno visitato oggi il Green Data Center Eni di Ferrera Erbognone (Pavia) realizzato per ospitare i sistemi informatici centrali di elaborazione di Eni, sia di informatica gestionale, sia l’High Performance Computing che supporta il core business dell’azienda, esplorazione e modellistica di giacimento.

Il GDC, tra i primi in Europa per tipologia e dimensione (5.200 mq utili, fino a 30MW di potenza IT) e tra i primi al mondo per efficienza energetica, si distingue anche per l’eccellenza dei suoi sistemi di sicurezza. Il centro è dotato infatti di elevati sistemi di protezione che garantiscono la sua sicurezza sia da eventi esterni (terrorismo, alluvioni, ecc.) che da eventi interni (come ad esempio incendi).

Leggi il testo completo (su eni.com)

02.04.15

Annual Report on form 20-F 2014

L’Annual Report on Form 20-F 2014 di Eni è stato depositato, in data odierna, presso la US Securities and Exchange Commission (SEC).

Il documento è disponibile sul sito www.eni.com nella sezione Documentazione. Gli investitori possono ottenere copia cartacea gratuita compilando il modello on-line nella sezione Documentazione, o su richiesta all’indirizzo e-mail segreteriasocietaria.azionisti@eni.com o investor.relations@eni.com.

02.04.15

Eni: lista candidati Amministratori e proposte di deliberazione per l’Assemblea Saipem

Il Consiglio di Amministrazione di Eni, in relazione all’Assemblea ordinaria di Saipem convocata per il prossimo 30 aprile in unica convocazione e chiamata a deliberare, tra l’altro, in ordine alla nomina degli Amministratori, ha deliberato di proporre Paolo Andrea Colombo, Stefano Cao, Maria Elena Cappello, Francesco Antonio Ferrucci, Flavia Mazzarella e Stefano Siragusa quali candidati Amministratori.

Leggi il testo completo (su eni.com)

02.04.15

La mostra “Poussin et Dieu” al Louvre di Parigi dal 2 aprile

Nell’ambito di un secondo partenariato siglato nel 2012 con il museo del Louvre, Eni è patrono della mostra “Poussin et Dieu” in programma a Parigi dal 2 aprile al 29 giugno 2015.

Obiettivo della mostra per la quale Eni è Mécène Principal, è quello di sensibilizzare il grande pubblico all’arte sacra di uno dei più grandi pittori francesi del XVII secolo, Nicolas Poussin, in occasione del 350° anniversario della sua morte.

Leggi la notizia su eni.com

01.04.15

Versalis estende la cooperazione con Lotte Chemical e rafforza presenza nel mercato asiatico

Versalis (Eni), leader nella produzione di elastomeri a livello globale, e Lotte Chemical, tra le maggiori società chimiche coreane, hanno siglato un accordo di licenza tecnologica riguardante il settore degli elastomeri e, in particolare, le linee di prodotto Stirene-Isoprene-Stirene e Stirene-Butadiene-Stirene (SIS/SBS) che trovano applicazione nel mercato degli adesivi cosiddetti hot-melt e in altri segmenti come quello degli articoli tecnici e sportivi e degli agenti modificanti per il bitume e le plastiche.

L’Accordo si inserisce all’interno della partnership avviata già nel 2012, quando Versalis e Lotte Chemical hanno lanciato lo sviluppo di produzioni in ambito elastomeri con tecnologie proprietarie Versalis presso il complesso industriale di Lotte a Yeosu, in Corea del Sud, e che ha portato alla costituzione nell’ottobre 2013 della Lotte Versalis Elastomers (LVE), la joint venture detenuta al 50% dalle due società. La joint venture utilizzerà la tecnologia proprietaria Versalis SIS/SBS per la costruzione di un impianto produttivo da 50 mila tonnellate all’anno a Yeosu.

Leggi il testo completo (su eni.com)