29.05.15

Eni Award: nominati i vincitori per l’edizione 2015

Eni rende noti i nomi dei ricercatori e scienziati premiati nell’ottava edizione di Eni Award, il premio istituito nel 2007 e divenuto nel corso degli anni un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell’energia e dell’ambiente. Eni Award ha lo scopo di promuovere un migliore utilizzo delle fonti energetiche e stimolare le nuove generazioni di ricercatori, a testimonianza dell’importanza che Eni dà alla ricerca scientifica e ai temi della sostenibilità.

Il Premio “Nuove frontiere degli idrocarburi” è stato assegnato per la sezione Upstream a Johan Olof Anders Robertsson, dell’ETH di Zurigo per la recente ricerca, svolta insieme a Dirk-Jan van Manen, Ali Özbek, Massimiliano Vassallo e Kemal Özdemir, focalizzata sullo sviluppo di una tecnologia innovativa di acquisizione e modellazione dei dati di prospezione a mare con metodi acustici (sismici), capace di superare gli attuali limiti di visualizzazione e caratterizzazione delle caratteristiche del sottosuolo nel pieno rispetto dell’ambiente. Poiché la prospezione sismica è alla base di ogni moderna attività di esplorazione petrolifera, un miglioramento della tecnologia consente una più precisa ricostruzione delle strutture del sottosuolo rendendo più affidabile il riconoscimento di quelle ad alto potenziale petrolifero. Diretta conseguenza è un vantaggio nelle componenti tecniche ed economiche dei progetti Oil&Gas fin dalle prime fasi del loro sviluppo.

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.05.15

Eni è partner della mostra di Olivo Barbieri

Eni è partner della mostra d’immagini di Olivo Barbieri in programmazione al Maxxi dal 29 maggio al 9 novembre 2015. La mostra vuole rendere omaggio ad uno dei più grandi fotografi italiani illustrando il proprio percorso di crescita da fotografo dalla fine degli anni ’70 fino ad oggi.

Il progetto della mostra prevede la raffigurazione di sette sezioni diverse di opere, ciascuna con il proprio tema o area di ricerca (Viaggio in Italia – Images – Artificial Illuminations – China – Virtual Truths – Site Specific – Parks), in grado di evidenziare l’intero lavoro realizzato negli anni dall’artista Olivo Barbieri.

Leggi la notizia su eni.com

28.05.15

Eni è partner di Polimi Women Summit

Il progetto Polimi Women Summit di cui Eni è partner, ha l’obiettivo di, in collaborazione con l’università del Politecnico di Milano, realizzare un nuovo spazio di confronto in cui far partecipare ex alunne, neolaureate e studentesse per riflettere insieme sul tema donna e lavoro.

Alla tavola rotonda sono presenti ex studentesse dell’univesità milanese che oggi ricoprono importanti posizioni di vertice in azienda, così come anche testimonianze di imprese che sono impegnate costantemente nella politica aziendale per le pari opportunità.

Leggi la notizia su eni.com

28.05.15

Inizia dalla città di Livorno la campagna nazionale sulla sicurezza di Eni

E’ partito oggi dalla Raffineria di Livorno il nuovo progetto di Eni in tema sicurezza. HSE Van Show, è questo il nome della campagna di sensibilizzazione promossa da Eni, prevederà l’utilizzo di due Van che percorreranno oltre 4.000 km di strade ed autostreade italiane al fine di promuovere un maggior impegno individuale per la sostenibilità ambientale e la tutela della sicurezza.

Sono 24 le tappe previste dal cammino dei Van targati Eni in 3 mesi di viaggio. Van che, come detto, partono da Livorno, proprio nella città toscana dove la Raffineria Eni ha raggiunto l’importante traguardo di “zero infortuni” su un totale di 400 dipendenti e tre anni di lavoro.

Leggi la notizia su eni.com

28.05.15

Eni lancia l’offerta per il riacquisto del prestito obbligazionario convertibile in azioni di Galp Energia da €1.028.100.000, 0,25%, con scadenza novembre 2015

Eni S.p.A. (“Eni” o l'”Emittente”) invita i portatori delle obbligazioni (gli “Obbligazionisti”) del prestito obbligazionario da €1.028.100.000, con cedola annuale dello 0,25% pagabile annualmente, scadenza 2015, convertibile in azioni ordinarie interamente liberate del valore nominale di €1 cad. di Galp Energia SGPS, S.A., in circolazione (le “Obbligazioni”) a offrire in vendita le proprie Obbligazioni a favore di Eni a fronte del pagamento per cassa. Il prezzo di vendita sarà stabilito ai sensi di una procedura d’asta competitiva (cosiddetta Modified Dutch Auction) (l'”Invitation”).

Leggi il testo completo (su eni.com)

22.05.15

Effrazione dolosa per l’oleodotto Livorno – Calenzano

Un’effrazione dolosa, questa la causa che ha determinato lo sversamento di carburante dall’oleodotto Livorno – Calenzano di Eni nel comune di San Miniato in provincia di Pisa.

L’effrazione era finalizzata ad un’azione di furto, così come già avvenuto in altri impianti oleodotti dell’azienda. Già denunciati, infatti, altri 47 eventi simili su tutto il territorio nazionale solo nel 2015. Grazie al sistema di monitoraggio di Eni, però, l’effrazione è stata individuata nell’immediato consentendo anche un intervento rapido di riparazione della manomissione e della messa in sicurezza dell’intera area interessata.

Leggi la notizia su eni.com

22.05.15

Eni e l’AD Descalzi premiati dalla FPA con il “Corporate Social Responsibility Award”

Eni e l’Amministratore Delegato Claudio Descalzi sono stati premiati dalla Foreign Policy Association con il prestigioso premio Corporate Social Responsibility Award 2015.

Il premio viene conferito a quelle aziende e persone che si sono distinte per lo straordinario contributo offerto allo sviluppo sostenibile nel territorio in cui operano e nella responsabilità sociale d’impresa.

La missione della Foreign Policy Association, fondata nel 1918, consiste nello sviluppo della conoscenza, comprensione e divulgazione di informazioni sulla politica estera statunitense e sulle questioni di interesse globale. Valorizzazione delle persone, attenzione all’ambiente, sviluppo delle comunità, cultura e innovazione tecnologica sono i valori che hanno portato Eni e Claudio Descalzi ad aggiudicarsi questo ambito riconoscimento.

Leggi il testo completo (su eni.com)

21.05.15

Eni è partner della Scuola del Piccolo di Teatro di Milano

Si rinnova, per il quinto anno consecutivo, la collaborazione tra l’azienda Eni e la Scuola del Piccolo Teatro di Milano, istituzione culturale fondata da Giorgio Strehler nel 1986.

La partnership prevede la realizzione di progetti formativi nei Paesi in cui Eni opera attivamente, così come il continente africano. Obiettivo della collaborazione è quello di mettere in relazione gli universi tecnologici e quelli artistici rappresentati dalle due realtà mettendo in campo nuove sperimentazioni per la realizzazione di un “teatro scientifico”.

Leggi la notizia su eni.com

15.05.15

Eni presente al seminario WAME

Sarà con l’intervento di Roberto Casula, Chief Development, Operations & Technology Officer, che Eni prenderà parte al seminario organizzato dall’associazione WAME (World Access to Modern Energy) a Milano sul tema de “L’accesso all’energia in Africa”. La presenza di Roberto Casula sarà alla tavola rotonda su “Il contributo della cooperazione alla sfida dello sviluppo in Africa. La voce dei soggetti impegnati a diffondere l’accesso all’energia”.

Obiettivo del seminario è far conoscere al pubblico il problema dell’esclusione dall’accesso all’energia di una larga parte della popolazione mondiale ma soprattutto condividere impegno ed esperienze delle realtà che cercano di affrontarne il problema.

Leggi la notizia su eni.com

15.05.15

Enjoy lancia la prenotazione estesa

Enjoy, il car sharing di Eni, rivoluziona il modo di prenotare la propria flotta per rendere il servizio attivo su Roma, Milano, Firenze e Torino, sempre più efficace e condiviso. Per soddisfare e migliorare la richiesta di veicoli a disposizione, a partire dal 16 giugno Enjoy consentirà all’utente di bloccare il mezzo fino a 90 minuti prima dell’utilizzo. I primi 15 minuti saranno gratuiti, dal 16° scatterà la tariffa di 0,10 cent al minuto, per un totale massimo di 7,50 euro.

I novanta minuti a disposizione consentiranno agli Enjoy users di godersi in tutta tranquillità il viaggio in treno da Torino verso Milano e di prenotare con largo anticipo un’auto disponibile a destinazione. Lo stesso vale per chi parte in aereo da Roma, perché sa già che da Fiumicino può bloccare un’auto da prelevare a Linate. Un passo in avanti, quindi, per la vera mobilità intermodale.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.05.15

Eni e la sicurezza

Elevato è l’impegno di Eni per ciò che concerne il tema della Sicurezza. Tutti i progetti realizzati negli ultimi 6 anni hanno consentito all’azienda di ridurre del 60% il numero totale degli infortuni consegnando una statistica aziendale secondo la quale la probabilità di infortunarsi lavorando in Eni è oggi inferiore ad una ogni tre milioni di ore lavorate.

Più di 4000 le esercitazioni realizzate, più di 300 milioni gli investimenti nel settore sicurezza, più di 1.000.000 le ore di formazione destinate a tutti gli impiegati Eni sul tema Safety al fine di trasformare ciascun dipendente in un leader della sicurezza, e renderlo maggiormente responsabile del proprio comportamento, ma anche di quello dei propri colleghi, durante una situazione di pericolo.

Scopri il dossier Sicurezza su eni.com

14.05.15

Eni: l’Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio 2014

L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti che si è tenuta in data odierna ha deliberato:

  1. l’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2014 di Eni S.p.A. che chiude con l’utile di 4.454.704.262,21 euro;
  2. l’attribuzione dell’utile di esercizio di 4.454.704.262,21 euro, che residua in 2.435.016.587,73 euro dopo la distribuzione dell’acconto sul dividendo dell’esercizio 2014 di 0,56 euro per azione deliberato dal Consiglio di Amministrazione del 17 settembre 2014, come segue:
    1. alla riserva di cui all’art. 6, comma 1, lettera a) del D.lgs. 28 febbraio 2005 n. 38 32.908.326,92 euro;
    2. agli Azionisti 0,56 euro per ciascuna delle azioni che risulteranno in circolazione alla data di stacco cedola, escluse le azioni proprie in portafoglio a quella data, a saldo dell’acconto sul dividendo dell’esercizio 2014 di 0,56 euro per azione. Il dividendo relativo all’esercizio 2014 si determina pertanto tra acconto e saldo in 1,12 euro per azione;
    3. il pagamento del saldo dividendo di 0,56 euro per azione il 20 maggio 2015, con data di stacco il 18 maggio 2015 e “record date‘ il 19 maggio 2015.

L’Assemblea ha inoltre deliberato in senso favorevole sulla prima sezione della Relazione sulla remunerazione, ai sensi dell’art.123-ter del D. Lgs. 58/98.

12.05.15

Eni è partner di “OffiCine-fare e cinema”

Un workshop di formazione organizzato da Eni in partnership con “OffiCine-fare e cinema” per tutti coloro che hanno interesse a realizzarsi nelle professioni cinematografiche.

Il progetto culturale di FilmLab, nato nel 2010, propone agli allievi corsi dedicati alla formazione per i ruoli di sceneggiatore, regista, direttore della fotografia, montatore e produttore e tenuti da professionisti del settore. Tutti i partecipanti fi FilmLab avranno il compito di realizzare, sotto la direzione del regista italiano Silvio Soldini, un cortometraggio in grado di raccontare il complesso Eni di Bolgiano.

Leggi la notizia su eni.com

07.05.15

Eni al Plast 2015 per promuovere il risparmio energetico

Eni è presente con Versalis, la sua azienda chimica, alla fiera internazionale delle materie plastiche e della gomma Plast 2015, in programma a Milano.

Obiettivo della presenza di Eni alla manifestazione è quello di incontrare le associazioni dei consumatori e promuovere una nuova cultura del risparmio energetico. Con l’occassione Eni ha presentato al pubblico della fiera il suo Progetto Galileo, prodotto da Versalis, che favorisce la realizzazione e la diffusione di nuovi prodotti innovativi per l’isolamento termico degli edifici e può consentire al consumatore un risparmio considerevole sulle sue bollette di energia.

Leggi la notizia su eni.com

07.05.15

Il Presidente del Mozambico Filipe Nyusi incontra l’Amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi

Il Presidente della Repubblica del Mozambico, Filipe Nyusi, per la prima volta dal suo insediamento avvenuto a gennaio, ha incontrato oggi a Maputo l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

L’incontro è stato anche l’occasione da parte dell’AD di Eni per fare il punto sui progressi dei progetti in corso in Mozambico relativi allo sviluppo dell’Area 4, dove sono state finora scoperte risorse pari a circa 2.400 miliardi di metri cubi di gas in posto.

Eni è presente in Mozambico dal 2006, quando è stata assegnata a seguito di gara internazionale la concessione Area 4, blocco offshore situato nel bacino di Rovuma nel nord del paese.