Effrazione dolosa per l’oleodotto Livorno – Calenzano

Un’effrazione dolosa, questa la causa che ha determinato lo sversamento di carburante dall’oleodotto Livorno – Calenzano di Eni nel comune di San Miniato in provincia di Pisa.

L’effrazione era finalizzata ad un’azione di furto, così come già avvenuto in altri impianti oleodotti dell’azienda. Già denunciati, infatti, altri 47 eventi simili su tutto il territorio nazionale solo nel 2015. Grazie al sistema di monitoraggio di Eni, però, l’effrazione è stata individuata nell’immediato consentendo anche un intervento rapido di riparazione della manomissione e della messa in sicurezza dell’intera area interessata.

Leggi la notizia su eni.com

Tags: