La sicurezza in Eni

Prosegue il Safety Road Show di Eni, una delle principali iniziative volute fortemente dall’azienda del cane a sei zampe che mira a condividere con management e dipendenti i successi ottenuti in tema di sicurezza negli ultimi anni da Eni. Obiettivo del progetto è anche quello di perseguire la strada iniziata e sensibilizzare, nonchè migliore la formazione del personale sul tema sicurezza.

Il Safety Road Show inaugurato con la prima visita nella città di Taranto il 12 giugno scorso, ad oggi ha già toccato altri siti operativi dell’azienda: il 2 luglio a Livorno, poi Venezia il 10 luglio, poi è stata la volta della città di Ravenna lo scorso 8 settembre con la presenza presso la sede Eni dell’Amministratore Delegato Claudio Descalzi. I risultati condivisi ad oggi dall’azienda solo per la città di Ravenna parlano di un risultato record di 4 milioni di ore lavorate senza infortuni. Altre tappe in Italia saranno previste nel prossimo periodo nell’ottica di valorizzazione dell’iniziativa Safety Road Show. “Non dobbiamo accontentarci degli ottimi risultati. Il miglioramento continuo è il nostro obiettivo principale, riducendo ancora di più il numero degli infortuni, fino ad arrivare al fatidico obiettivo zero injuries” conferma Giuseppe Ricci Executive Vice President, Health, Safety, Environment & Quality Department di Eni.

Scopri il dossier Sicurezza su eni.com

Tags: , , ,