Incontro di Eni presso la Sede della Regione Siciliana

L’incontro di Eni presso la sede della Regione Sicilia con le Istituzioni locali e le rappresentanze delle Organizzazioni Sindacali è servito a confermare qual è lo stato di attuazione del protocollo di Gela siglato nel mese di novembre 2014.

L’azienda Eni ha confermato che gli impegni presi fin d’ora sono stati rispettati e che le attività procedono in linea con quanto previsto. La costruzione della Green Refinery è prevista per il primo trimestre del 2016, a patto che le autorizzazioni necessarie arrivino entro il mese di febbraio, ovvero entro i termini previsti dalla normativa. Intanto sono stati avviati ben 53 cantieri con un investimento iniziale dell’azienda pari a 200 milioni e con risorse impiegate anche superiori rispetto a quelle preventivate negli accordi iniziali.

Leggi la notizia su eni.com

Tags: