Clean Sea: dai laboratori di ricerca Eni all’applicazione industriale

Clean Sea, tecnologia proprietaria ideata dai laboratori di ricerca Eni, sarà per la prima volta utilizzata per il monitoraggio ambientale marino e per le ispezioni delle installazioni offshore (“asset integrity”) nel Mediterraneo e nell’Africa Occidentale. Clean Sea, che è il risultato di uno dei più recenti progetti R&D di Eni per la caratterizzazione e protezione ambientale, assicura una migliore tutela dell’ambiente marino grazie all’ aumento di qualità e quantità dei dati ambientali raccolti a un costo minore rispetto alle tecnologie tradizionali.

Clean Sea può essere infatti impiegato utilizzando navi di supporto di dimensioni estremamente ridotte, diminuendo i costi legati alla logistica ed offrendo un’opzione vantaggiosa dal punto di vista economico rispetto alle tecnologie attualmente in uso. Può essere adottato in quegli ambienti marini dove si rendano necessari un’ispezione e un monitoraggio della qualità dell’acqua accurati, ampliando il proprio campo di applicazione anche ad ambiti diversi da quello tradizionale dell’Oil&Gas.

Leggi la notizia su eni.com

Tags: