Data Africa

Una mostra che parla d’Africa e la fa conoscere ai visitatori senza mai farla vedere. Dal 4 ottobre il Maxxi di Roma ospita, nell’ambito della mostra African Metropolis, DATAFRICA, un percorso narrativo che ci porta nel continente africano, raccontandolo attraverso dati, fenomeni e scenari futuri, numeri significativi, punti di forza e paradossi che lo caratterizzano. Eni vuol far conoscere al visitatore la realtà toccandola con mano, senza mai ricorrere a immagini fotografiche o video, interagendo con le installazioni, in un viaggio che utilizza l’arte della data visualization e combina elementi fisici di design con componenti tecnologiche interattive. Con questa mostra si parla di una sfida e di un’opportunità. Un cambiamento culturale, un paradigma nuovo, compatibile con il futuro del pianeta. Un futuro inclusivo.

L’evento, promosso da Eni, si è svolto il 15 ottobre al Maxxi di Roma, e ha rappresentato un’occasione di dibattito, dedicato alle startup africane, sui temi dell’innovazione e dell’economia circolare. Tra gli ospiti, i vincitori di Make In’ Africa, il contest di Maker Faire nato dal desiderio di supportare la realizzazione di progetti e soluzioni innovative per l’accesso all’energia nei paesi africani. Sono intervenute anche la dottoressa Ugwoke, giovane talento dall’Africa, che studia i sistemi di energia rinnovabile off-grid in Nigeria, vincitrice di Eni Award 2017 e Emerance Jessica Claire D’Assise Goma-Tchimbakala, vincitrice di Eni Award 2018.

Scopri l’evento Data Africa su eni.com