29.01.19

Eni: Calendario degli eventi societari per l’anno 2019

Le date di esame e diffusione dei risultati economico-finanziari del 2019

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.01.19

Eni acquisisce da ADNOC il 20% di ADNOC Refining. Consolidata la forte partnership tra le due compagnie

I termini concordati per l’acquisizione da parte di Eni delle quote del 20% implicano un corrispettivo cash pari a circa 3,3 miliardi di dollari al netto del debito netto e passibile di aggiustamenti al momento del closing. Quella firmata oggi è una delle operazioni più rilevanti mai condotte nel settore della raffinazione.

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.01.19

Nasce il primo patto fra Eni e Coldiretti per la coltivazione del biogas agricolo

Il protocollo d’intesa è stato firmato a Lodi al Parco Tecnologico Padano dal Presidente di Coldiretti Ettore Prandini con Giuseppe Ricci, Direttore Generale di Eni Refining & Marketing alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Guidesi.

Leggi il testo completo (su eni.com)

25.01.19

Eni: a Brindisi un patto e uno spettacolo teatrale per promuovere la sicurezza sul lavoro

Versalis, Syndial ed Enipower insieme per sensibilizzare dipendenti e lavoratori delle imprese e traguardare l’obiettivo “zero infortuni”

Leggi la notizia su eni.com

25.01.19

Accordo tra Eni, Comune di Taranto, AMAT e AMIU: a Taranto il pieno carburante di autobus e mezzi per la raccolta dei rifiuti si fa con l’olio delle fritture

Per sei mesi alcuni veicoli di AMAT e AMIU utilizzeranno Eni Diesel+, il gasolio contenente il 15% di materia prima rinnovabile e prodotto anche con materiali di scarto.

Leggi il testo completo (su eni.com)

25.01.19

Eni annuncia lo start-up di un nuovo pozzo produttivo nel campo di Vandumbu nel Blocco 15/06, nell’offshore dell’Angola

L’avvio del pozzo è avvenuto tramite la FPSO N’Goma ed ha raggiunto una performance di circa 13.000 barili.

Leggi il testo completo (su eni.com)

22.01.19

Oltre 45.000 m2 di terreno nella provincia di Benguela liberati dalle mine antiuomo grazie al progetto “100 women in demining” supportato da Eni e realizzato da Halo Trust

Il progetto mira a restituire la terra ad un uso produttivo, a ridurre il numero di incidenti legati all’esplosione di mine, e a promuovere l’emancipazione delle donne in Angola attraverso l’impiego di squadre interamente femminili di sminatrici.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.01.19

Vår Energi AS (Eni 69.6%) si è aggiudicata 13 licenze esplorative in Norvegia

Vår Energi, controllata congiuntamente da Eni con il 69.6% e da HitecVision con il 30.4%, si è aggiudicata 13 licenze esplorative come risultato del processo di gara “Awards in Predefined Areas 2018” (APA) gestito dal Ministero del Petrolio ed Energia norvegese (MPE).

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.01.19

Eni: nomina componente Organismo di Vigilanza

Il Consiglio di Amministrazione ha nominato Stefano Speroni componente interno dell’Organismo di Vigilanza.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.01.19

Eni: il Consiglio di Amministrazione delibera emissione obbligazionaria

I prestiti potranno essere quotati presso uno o più mercati regolamentati

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.01.19

Eni firma un Exploration and Production Sharing Agreement per il Blocco 47 nell’onshore dell’Oman

Eni e la società di stato Oman Oil Company Exploration and Production (OOCEP) hanno firmato oggi con il governo del Sultanato dell’Oman un Exploration and Production Sharing Agreement (EPSA) relativo al Blocco 47. Inoltre, Eni ha firmato con il Ministero del Petrolio e con BP un Head of Agreement (HoA) che stabilisce i principi per l’acquisizione dei diritti di esplorazione e produzione del Blocco 77.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.01.19

Eni firma un memorandum per l’esplorazione nel Blocco 1 nell’offshore del Bahrain

L’Autorità Nazionale per il petrolio e il gas del Regno del Bahrain (NOGA) e Eni hanno firmato oggi un Memorandum d’Intesa (MoU) con l’obiettivo di perseguire future attività di esplorazione nel Blocco 1, un’area offshore ancora in gran parte inesplorata situata nelle acque territoriali settentrionali del Regno del Bahrain. L’area copre una superficie di oltre 2.800 km2 con una profondità d’acqua che va da 10 a 70 metri.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.01.19

Eni entra per la prima volta nell’Emirato di Sharjah, Emirati Arabi Uniti, acquisendo i diritti esplorativi delle aree onshore A, B e C

L’accordo è il risultato della prima gara internazionale competitiva per l’assegnazione di aree esplorative nell’Emirato, lanciato nel 2018 dalla Sharjah National Oil Corporation (SNOC) per esplorare e sviluppare nuove risorse di idrocarburi attraverso nuove alleanze strategiche. Eni sarà Operatore con una quota del 75% mentre SNOC sarà partner con una quota del 25%.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.01.19

Eni acquisisce una partecipazione di maggioranza in due concessioni esplorative nell’offshore di Abu Dhabi e rafforza la sua presenza negli Emirati Arabi

Eni ha firmato oggi ad Abu Dhabi due accordi per l’acquisizione di una partecipazione del 70% in due concessioni esplorative offshore. Nelle concessioni, della durata di 35 anni, Eni avrà come partner la tailandese PTT Exploration and Production Company Limited (PTTEP), con una quota del 30%.

Leggi il testo completo (su eni.com)

10.01.19

In rotta verso il futuro

Integrazione ed efficienza hanno guidato Eni lungo dodici mesi. E’ stato ampliato il portafoglio esplorativo, investito in tecnologie proprietarie per migliorare le prestazioni nell’estrazione e nella ristrutturazione del business Mid-Downstream. L’azienda si è impegnata ad abbassare il proprio impatto carbonico e ha contribuito alla tutela dell’ambiente e della biodiversità. Si continua ad investire sulla sicurezza e nell’innovazione tecnologica e digitale, con soluzioni competitive come la fusione magnetica. Eni crede nell’importanza dell’economia circolare, per questo si è concentrata nello sviluppare le bioraffinerie e nel promuovere la mobilità sostenibile.

365 giorni insieme, nel mondo. Eni ha lanciato nuove start up, ha consolidato la produzione di Zohr in tempi record e rafforzato le partnership internazionali per una crescita a basso impatto ambientale. Ha ampliato la propria superficie esplorativa complessiva, ed effettuato nuove scoperte in Angola, Cipro, Egitto, Norvegia, Messico e Indonesia.

Scopri il dossier Nostro 2018 su eni.com