Eni: il Consiglio di Amministrazione delibera di sottoporre all’Assemblea un nuovo Piano di Incentivazione di Lungo Termine 2020-2022

Il Consiglio di Amministrazione di Eni S.p.A. nella riunione del 18 marzo 2020, ha deliberato di sottoporre all’Assemblea degli azionisti del 13 maggio 2020 – oltre, tra l’altro, all’approvazione del bilancio di esercizio 2019, all’attribuzione dell’utile (proposta di distribuzione di un dividendo pari a €0,86 per azione, di cui €0,43 già distribuiti a settembre 2019 e il rimanente saldo di €0,43 in pagamento il 20 maggio 2020 con data di stacco il 18 maggio 2020) e alla nomina degli organi sociali – l’approvazione di un nuovo Piano di Incentivazione di Lungo Termine 2020-2022 (il “Piano”) di tipo azionario e disposizione di azioni proprie al servizio del piano, nonché la Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti. In particolare, il Piano potrà determinare l’assegnazione di azioni proprie Eni – provenienti dagli acquisti eseguiti in attuazione di piani di riacquisto di azioni proprie in precedenza approvati dalla Società – sino ad un numero massimo complessivo di 20 milioni di azioni. Ulteriori informazioni sui beneficiari del piano, le specifiche condizioni e finalità dello stesso saranno illustrate nel documento informativo, predisposto ai sensi dell’art. 114-bis del D.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (“T.U.F.”), che verrà pubblicato nei termini di legge unitamente alla Relazione illustrativa del Consiglio per la proposta all’Assemblea.

Leggi il testo completo (su eni.com)

Tags: