Eni: attività Congo, GIP accoglie l’ipotesi di sanzione concordata definita con il Pubblico Ministero

Eni rende noto che, a seguito della derubricazione del reato ipotizzato – già determinata nell’udienza del 17 febbraio scorso – relativamente alle indagini in corso su alcune attività in Congo, il GIP ha accolto l’ipotesi di sanzione concordata proposta dal Pubblico Ministero, alla quale Eni ha aderito.

Leggi il testo completo (su eni.com)

Tags: