01.08.19

Il capo del Consiglio di Presidenza del Governo libico di unità nazionale al-Sarraj e il presidente di NOC Sanalla incontrano l’AD di Eni Claudio Descalzi

Il capo del Consiglio di Presidenza del Governo libico di unità nazionale, Fayez al-Sarraj, ha incontrato oggi a Tripoli l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, per discutere della situazione generale della Libia, con un focus particolare sul tema della sicurezza, e delle attività di Eni nel paese. All’incontro era presente il presidente della National Oil Corporation (NOC) Mustafa Sanalla.

Leggi il testo completo (su eni.com)

02.05.19

Eni ed ENEA si uniscono per la ricerca sulla fusione

Il Presidente dell’ENEA, Federico Testa, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato un protocollo d’intesa che apre la strada alla collaborazione nella ricerca sulla fusione a confinamento magnetico, per ottenere energia pulita, sostenibile e sicura con il meccanismo con cui viene prodotta energia nel Sole.

Leggi il testo completo (su eni.com)

02.05.19

Eni firma un Exploration e Production Sharing Agreement per il Blocco 1 nell’offshore del Bahrein

Eni ha firmato un Exploration and Production Sharing Agreement (EPSA) con l’Autorità Nazionale per il petrolio e il gas del Regno del Bahrain (NOGA) per il Blocco 1 nell’offshore del Bahrain. La firma dell’EPSA, avvenuta alla presenza di Sua Altezza lo Sceicco Mohamed Bin Khalifa Al Khalifa, ministro del Petrolio del Bahrain e presidente di NOGA, e dell’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, fa seguito allo studio di valutazione congiunto condotto da Eni nel 2016 e al Memorandum of Understanding relativo al Blocco 1 del 13 gennaio scorso.

Leggi il testo completo (su eni.com)

29.04.19

Eni e SONATRACH firmano Memorandum di intesa nell’ambito della fornitura a lungo termine e trasporto del gas

Il Presidente e Amministratore delegato della compagnia di Stato algerina SONATRACH, Rachid Hachichi, e l’Amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato un Memorandum di intesa (Memorandum of Understanding) che sancisce la volontà delle parti di giungere in tempi brevi al rinnovo per i prossimi anni del contratto di fornitura di gas e degli accordi relativi al trasporto attraverso il gasdotto che attraversa il Mar Mediterraneo.

Leggi il testo completo (su eni.com)

23.04.19

Eni, CDP, Fincantieri e Terna insieme per lo sviluppo di impianti di produzione di energia da moto ondoso su scala industriale

L’Amministratore Delegato di Cassa depositi e prestiti, Fabrizio Palermo, l’Amministratore Delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, l’Amministratore Delegato di Terna, Luigi Ferraris e l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi hanno firmato oggi, nella sede Eni all’EUR di Roma, un accordo non vincolante per lo sviluppo e la realizzazione su scala industriale di impianti di produzione di energia dalle onde del mare.

Leggi il testo completo (su eni.com)

25.03.19

Eni e CNR assieme per lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione della ricerca in Italia

Il Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Massimo Inguscio, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, dando seguito all’incontro dello scorso maggio, hanno firmato oggi un Joint Research Agreement (JRA) per l’istituzione di quattro centri di ricerca congiunti localizzati nel Mezzogiorno, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, il Ministro per il Sud Barbara Lezzi e del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Leggi il testo completo (su eni.com)

27.02.19

Eni in Medio Oriente

Eni e Abu Dhabi: integrazione, complessità ed efficienza. Un legame importante, che permetterà all’azienda Eni di crescere, rafforzare l’integrazione e incrementare la nostra capacità di raffinazione. È quello sancito dall’accordo con Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC) Refining il 27 gennaio 2019, grazie al quale Eni acquisisce una quota nell’attività di raffinazione dell’azienda mediorientale. Si tratta di una delle operazioni più rilevanti mai condotte nel settore della raffinazione e riflette la dimensione, la qualità e il potenziale di crescita degli asset di ADNOC Refining.

<<Questi accordi consolidano la nostra forte partnership con ADNOC. Nell’arco di meno di un anno, siamo stati in grado di creare un hub con attività upstream d’eccellenza e una capacità di raffinazione efficiente, di grandi dimensioni e con ulteriore potenziale di crescita>>, queste le parole dell’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi.

Scopri il dossier Eni in Medio Oriente su eni.com

15.10.18

Ognuno di NOI

“Viviamo in una realtà caratterizzata dalle differenze e dagli squilibri”. Così l’AD di Eni, Claudio Descalzi, nel corso dell’evento ‘Ognuno di noi’ alla Nuvola, il 12 luglio, a Roma, ha parlato a tutta l’azienda collegata in streaming e ai 1700 manager presenti, del futuro del pianeta, di Eni e di tutti coloro che ne fanno parte. La sfida è soddisfare la domanda crescente di energia a livello mondiale con la necessità di ridurre le emissioni. La Cop21 è stato un grande passo avanti in questo senso, ma Eni vuole fare di più e giocare un ruolo di primo piano in questa partita che ci riguarda tutti.

Oggi le imprese dell’energia devono guardare al futuro senza pensare solo al proprio business, ma assumendosi grandi responsabilità. Eni ha da sempre una vocazione, un’identità, intrisa di responsabilità sociale. Puntiamo all’efficienza e resilienza dei nostri business, ma con ambizioni ancora più sfidanti: essere leader nella carbon neutrality e avere un impatto positivo per la società. Il pensiero innovativo e fuori dagli schemi è il motore della nostra crescita e proietta già nel presente di Eni l’innovazione del futuro – questo l’intervento dell’AD Claudio Descalzi.

Scopri il dossier Ognuno di NOI su eni.com

31.07.18

Il capo del Consiglio di Presidenza del Governo libico di unità nazionale Fayez al-Sarraj incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

Il capo del Consiglio di Presidenza del Governo libico di unità nazionale, Fayez al-Sarraj, ha incontrato oggi a Tripoli l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi. L’AD di Eni ha fatto il punto sulle attività correnti di Eni nel paese, anche alla luce del recente start-up del progetto di Bahr Essalam Fase 2, che completa lo sviluppo del più grande giacimento a gas in produzione nell’offshore libico.

Leggi il testo completo (su eni.com)

07.05.18

La strategia Eni in Italia

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi ha presentato alla comunità finanziaria italiana il Piano strategico della compagnia per il quadriennio 2018-2021, fornendo, con l’occasione, aggiornamenti sui risultati raggiunti nell’ambito della sicurezza, sulle attività green in Italia e sui passi compiuti nell’ambito ricerca e sviluppo.

Lavoriamo in decine di Paesi nel mondo e in ogni Paese integriamo le nostre competenze e la nostra passione con quelle delle popolazioni che ci ospitano, con risultati straordinari. Ma le nostre radici sono in Italia ed è proprio qui che vediamo il potenziale per investire di più. L’Italia è il nostro primo Paese a livello di investimenti: 7 miliardi di euro nei prossimi 4 anni, di cui 1 miliardo di euro destinato alle attività green, incluse le spese per la ricerca e sviluppo al servizio del processo di decarbonizzazione” ha spiegato agli Investor Day di Milano l’Ad Eni Claudio Descalzi.

Scopri il dossier Investor Day Milano su eni.com

18.04.18

Eni e SONATRACH firmano accordi per ampliare il loro partenariato storico

Il Presidente Direttore Generale della società di stato algerina SONATRACH, Abdelmoumem Ould Kaddour, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato oggi a Orano una serie di accordi che mirano a rafforzare l’integrazione tra le due società nelle attività operate congiuntamente nel Paese. Ciò avverrà attraverso importanti sinergie che porteranno a significativi risparmi di spesa e in una migliorata efficienza operativa.

Leggi il testo completo (su eni.com)

22.03.18

Pronti per crescere

L’Amministratore Delegato Claudio Descalzi ha presentato a Londra, il 16 marzo, il Piano Strategico 2018-2021. Nel corso degli ultimi anni l’azienda Eni è diventata più forte operativamente e finanziariamente.

Ora Eni sta entrando in una nuova fase di espansione industriale e di forte crescita di valore, guidata da una profonda integrazione di business e da un focus continuo sull’efficienza e la disciplina finanziaria. Un forte impegno in termini di digitalizzazione e decarbonizzazione, consentirà di sfruttare le opportunità di crescita e generare un maggiore valore per gli azionisti dell’azienda.

Scopri il dossier Strategia 2018-2021 su eni.com

21.12.17

Eni: Opl 245, il Consiglio di Amministrazione conferma la massima fiducia nella correttezza ed integrità dell’operato di Eni e dell’Amministratore Delegato

Eni esprime piena fiducia nella giustizia e nella completa estraneità dalle condotte contestate.

Leggi il testo completo (su eni.com)

03.12.17

L’Africa nel cuore di Eni

Claudio Descalzi presenta l’evento “EU-Africa: Strengthening a Sustainable Partnership”. L’evento organizzato da POLITICO è sponsorizzato da Eni ed è in programma a Bruxelles per martedì 5 dicembre.

Dobbiamo fermare il vecchio modello di sviluppo fondato sulla sola esportazione. Se l’Africa diventasse più forte, anche l’Europa lo diventerebbe. L’Africa ha un potenziale enorme di crescita che non solo potrebbe affrontare le migrazioni e la sicurezza, ma trasformarsi in un’opportunità per l’Europa“, queste le parole dell’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi.

Scopri il dossier EU-Africa su eni.com

28.11.17

Eni diventa operatore di Cabinda North e rafforza la propria presenza nei settori upstream, downstream, trading e rinnovabili in Angola

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi e il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sonangol Carlos Saturnino hanno siglato un accordo che assegna a Eni il 48% dei diritti del blocco onshore di Cabinda North, di cui Eni diventa anche operatore. La firma è avvenuta a Luanda alla presenza del Presidente della Repubblica di Angola dell’Angola João Gonçalves Lourenço e del Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni.

Leggi il testo completo (su eni.com)