18.07.17

Eni riavvia le attività del Centro Olio Val d’Agri

Eni ha cominciato oggi le operazioni di riavvio del Centro Olio Val d’Agri (COVA) dopo la ricezione della delibera di Giunta della Regione Basilicata. La ripresa delle attività operative fa seguito ai pareri positivi emessi dagli Enti competenti a valle degli accertamenti e delle verifiche che hanno confermato l’integrità dell’impianto e la presenza delle condizioni di sicurezza.

Leggi il testo completo (su eni.com)

19.04.17

Eni annuncia la chiusura del COVA

Eni annuncia di aver deciso la chiusura temporanea del Centro Olio Val d’Agri e di conseguenza ha dato avvio alle procedure per il fermo dell’impianto

Leggi il testo completo (su eni.com)

13.08.16

Eni riavvia le attività al Centro Olio Val d’Agri

A seguito alla notifica di dissequestro definitivo, Eni sta procedendo al riavvio del Centro Olio Val d’Agri (COVA) e alla progressiva riapertura dei pozzi di produzione collegati

Leggi il testo completo (su eni.com)

10.06.16

L’Amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, incontra il procuratore capo di Potenza, Luigi Gay

Claudio Descalzi ha espresso soddisfazione da parte di Eni per la disponibilità data dalla Procura nell’accogliere l’istanza di dissequestro, che permetterà il riavvio delle operazioni in tempi brevi.

Leggi la notizia su eni.com

06.06.16

Eni: ricevuta notifica atto di dissequestro dell’impianto del Centro Olio Val d’Agri

Accolta dalla Procura la proposta di modifica tecnica avanzata dalla società, che continuerà a fornire la massima collaborazione alla magistratura

Leggi la notizia su eni.com

27.04.16

Eni: massima cooperazione con la Magistratura per una rapida conclusione delle indagini. Impossibile proseguire le attività produttive al Centro Olio Val d’Agri

Nella mattina odierna alcuni dirigenti Eni sono stati auditi a Potenza dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, come programmato nell’ambito della missione della Commissione in Basilicata.

Sulla base delle chiare evidenze scientifiche emerse dagli approfondimenti tecnici e scientifici condotti da un collegio di periti indipendenti, Eni ha ribadito che il Centro Olio Val d’Agri ha sempre operato nel rispetto dei requisiti normativi e autorizzativi con l’adozione delle best practice internazionali.

Leggi la notizia su eni.com

13.04.16

Eni: studi indipendenti dimostrano ottima qualità dell’ambiente e pieno rispetto dei requisiti normativi e autorizzativi

Qualità dell’ambiente, corrette procedure di reiniezione e stato di salute dei dipendenti confermano che tutte le operazioni di Eni presso il Centro Olio Val d’Agri (COVA) sono sempre state svolte nel pieno rispetto della legge. È quanto emerge dagli studi indipendenti di esperti internazionali presentati oggi da Eni a Potenza in una conferenza stampa.

Eni rende pubblici per la prima volta i risultati degli approfondimenti tecnici e scientifici condotti da consulenti di fama internazionale su tutti i profili interessati dall’attività industriale del COVA, depositati in giudizio, e che confermano come tutte le operazioni di Eni siano sempre state condotte nel pieno rispetto dei requisiti normativi e autorizzativi.

Leggi la notizia su eni.com