29.11.17

Eni: gas e rinnovabili per lo sviluppo sostenibile del Ghana

Il Presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, insieme all’AD di Eni Claudio Descalzi, ha visitato la FPSO Kufuor, l’unità galleggiante di produzione, stoccaggio e offloading di Eni nell’offshore del Ghana. La FPSO Kufuor ha messo in produzione i campi ad olio e gas non associato di Sankofa Main, Sankofa East e Gye-Nyame, parte dell’Integrated Oil&Gas Development Project, l’unico progetto di sviluppo di gas non associato in acque profonde interamente dedicato al mercato domestico nell’Africa Sub-Sahariana. Questo progetto garantirà al Ghana almeno 15 anni di forniture affidabili di gas ad un prezzo competitivo.

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.11.17

Eni diventa operatore di Cabinda North e rafforza la propria presenza nei settori upstream, downstream, trading e rinnovabili in Angola

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi e il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sonangol Carlos Saturnino hanno siglato un accordo che assegna a Eni il 48% dei diritti del blocco onshore di Cabinda North, di cui Eni diventa anche operatore. La firma è avvenuta a Luanda alla presenza del Presidente della Repubblica di Angola dell’Angola João Gonçalves Lourenço e del Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni.

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.11.17

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi incontra il Presidente della Repubblica di Cipro

L’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, ha incontrato oggi a Nicosia il Presidente della Repubblica di Cipro, Nikos Anastasiadis. L’incontro è stato l’occasione per illustrare al Presidente Anastasiadis un aggiornamento sulle attività di Eni nel paese e per discutere di eventuali future opportunità congiunte. L’Amministratore Delegato di Eni ha riconfermato l’impegno della società nell’esplorazione dell’offshore del paese e più in generale del Mediterraneo Orientale e ha illustrato al Presidente la prossima campagna esplorative nella zona economica esclusiva (EEZ) di Cipro.

Leggi il testo completo (su eni.com)

22.11.17

Eni e FCA firmano intesa sulla ricerca tecnologica: progetti congiunti per abbattere in maniera significativa le emissioni di CO2 nei trasporti su strada

L’intesa, che riguarda nuove applicazioni tecnologiche per la mobilità sostenibile, è stata sottoscritta a Palazzo Chigi, alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, dagli Amministratori delegati delle due società, Claudio Descalzi e Sergio Marchionne

Leggi il testo completo (su eni.com)

07.11.17

Il Presidente dell’Angola João Gonçalves Lourenço incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

L’incontro è stato l’occasione per fare il punto sulle attività operative, di accesso all’energia e di supporto socio-economico e sanitario di Eni nel Paese.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.11.17

Il Presidente del Ghana Nana Akufo-Addo incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

Il progetto di sviluppo di OCTP, in Ghana, è un esempio concreto dell’approccio dual flag di Eni: il 48% dei contratti è stato assegnato ad aziende locali, circa 2300 ghanesi sono attualmente impiegati nei diversi progetti e attività operative, e ogni anno $1.3 milioni sono destinati a borse di studio e training.

Leggi il testo completo (su eni.com)

25.10.17

Nei prossimi 4 anni Eni investirà in Italia 21 mld

Il 24 ottobre il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, accompagnato dall’Amministratore Delegato Eni Claudio Descalzi e dalla Presidente Emma Marcegaglia, ha visitato la bioraffineria Eni di Porto Marghera.

La visita è stata un’occasione per fare il punto sugli investimenti che Eni impiegherà nei prossimi quattro anni in Italia: un totale di 21 miliardi di euro, di cui 4 saranno destinati a riconversione industriale e tecnologie ambientali, che si vanno a sommare ai 15 miliardi spesi negli ultimi tre anni. “La bioraffineria è stata realizzata con tecnologie 100% Eni, che ora vendiamo progetto per progetto ad altre realtà industriali; a breve verrà trattata una maggior quantità di oli fritti esausti, grasso animale e poi anche residui vegetali e quindi biomasse, avendo una raffineria proiettata nel futuro“, ha dichiarato l’AD Descalzi durante la visita.

Scopri il dossier Visita di Gentiloni alla Bioraffineria su eni.com

02.08.17

Il Primo Ministro egiziano Sherif Ismail incontra l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi

Il Primo Ministro egiziano, Sherif Ismail, ha incontrato oggi l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi. Durante l’incontro, che si è incentrato prevalentemente sul futuro del mega giacimento di Zohr e sull’impatto positivo che questo avrà nell’economia energetica nazionale, l’AD Claudio Descalzi ha illustrato al Primo Ministro le tappe che stanno segnando il rapido sviluppo del progetto. Grazie alle importanti sinergie operative che Eni ha saputo sfruttare con le proprie strutture presenti nell’area, Zohr ha raggiunto, in poco meno di 2 anni dalla sua scoperta, un livello di completamento dei lavori pari all’80%, risultato record nell’industria petrolifera.

Leggi il testo completo (su eni.com)

01.08.17

Il capo del Consiglio di Presidenza del Governo libico di unità nazionale Fayez al-Sarraj incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

L’incontro, che si è svolto in un clima di stima e fiducia reciproca, è stato l’occasione per fare il punto sullo sviluppo economico e politico della Libia, anche alla luce delle recenti evoluzioni che hanno interessato il paese. Nello stesso giorno, l’AD Claudio Descalzi ha incontrato il Presidente della società di stato NOC, Mustafa Sanalla. Il colloquio, incentrato principalmente sulle attività correnti di Eni nel paese, si è focalizzato su possibili futuri sviluppi, in particolare nel settore del gas. Eni è infatti il principale fornitore di gas del Paese, 20 milioni di metri cubi al giorno alle centrali elettriche, nonché il maggiore produttore di idrocarburi straniero in tutte le regioni della Libia.

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.07.17

Eni: l’AD Claudio Descalzi incontra il Presidente e Chief Executive di Qatar Petroleum Saad Sherida Alkaabi

L’Amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, ha incontrato oggi a Doha Saad Sherida Alkaabi, Presidente e Chief Executive di Qatar Petroleum.

Leggi la notizia su eni.com

07.06.17

GSE al fianco di Eni per lo sviluppo sostenibile

L’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, e il Presidente del GSE, Francesco Sperandini hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding per analizzare gli impatti ambientali e socio-economici del Progetto Italia di Eni per il rilancio delle aree industriali dismesse.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.05.17

Eni con l’Italia

Un grande evento per raccontare cosa fa Eni in Italia: lo scorso 11 maggio 2017, nei laboratori di ricerca Eni di Bolgiano, il Presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, e l’AD, Claudio Descalzi, hanno incontrato gli studenti coinvolti in tutte le iniziative Eni per la formazione, i docenti ed esponenti del mondo industriale, media ed istituzioni.

L’evento ha rappresentato un’occasione per discutere con gli studenti delle prospettive dello scenario energetico nazionale e internazionale e delle strategie di Eni per creare valore nel lungo termine.

Scopri il dossier Eni con l’Italia su eni.com

18.05.17

Rosneft e Eni firmano un Extension Cooperation Agreement

L’AD di Rosneft, Igor Sechin, e l’AD di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato oggi un Accordo di Cooperazione che permetterà alle due società di cooperare nell’ambito dei settori E& P, nella raffinazione, nel trading, nella logistica e marketing, nella petrolchimica e nei settori tecnologico e dell’innovazione, sia in Russia sia all’estero.

Leggi il testo completo (su eni.com)

04.05.17

Il Presidente del Messico Enrique Peña Nieto incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

Tema centrale della discussione è stato lo sviluppo del campo di Amoca, in cui Eni sta già studiando l’esecuzione di una fase di early production per anticipare i tempi di start-up

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.04.17

Eni: il Consiglio di Amministrazione nomina Claudio Descalzi Amministratore Delegato e i componenti dei Comitati consiliari

Il Collegio Sindacale ha verificato la corretta applicazione dei criteri e delle procedure di accertamento adottati dal Consiglio per valutare l’indipendenza dei propri componenti.

Leggi il testo completo (su eni.com)