14.05.18

Assemblea degli Azionisti 2018

L’Amministratore Delegato, Claudio Descalzi e Emma Marcegaglia, Presidente di Eni hanno illustrato i risultati raggiunti e replicato agli interventi degli azionisti, durante l’Assemblea Annuale della Società, che si è svolta a Roma, il 10 maggio 2018.

L’AD Descalzi ha esposto i risultati 2017 e il piano strategico 2018-2021 di Eni, con un approfondimento sull’Italia e con un focus sulla strategia nel lungo periodo. Un impegno reale e concreto: nel Paese in cui siamo nati, infatti, per il prossimo quadriennio, l’azienda prevede una spesa di 22 miliardi di euro di cui circa il 25% in sicurezza ambiente e rinnovabili.

Scopri il dossier Assemblea degli Azionisti 2018 su eni.com

07.05.18

La strategia Eni in Italia

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi ha presentato alla comunità finanziaria italiana il Piano strategico della compagnia per il quadriennio 2018-2021, fornendo, con l’occasione, aggiornamenti sui risultati raggiunti nell’ambito della sicurezza, sulle attività green in Italia e sui passi compiuti nell’ambito ricerca e sviluppo.

Lavoriamo in decine di Paesi nel mondo e in ogni Paese integriamo le nostre competenze e la nostra passione con quelle delle popolazioni che ci ospitano, con risultati straordinari. Ma le nostre radici sono in Italia ed è proprio qui che vediamo il potenziale per investire di più. L’Italia è il nostro primo Paese a livello di investimenti: 7 miliardi di euro nei prossimi 4 anni, di cui 1 miliardo di euro destinato alle attività green, incluse le spese per la ricerca e sviluppo al servizio del processo di decarbonizzazione” ha spiegato agli Investor Day di Milano l’Ad Eni Claudio Descalzi.

Scopri il dossier Investor Day Milano su eni.com

19.04.18

Eni: in Italia 7 miliardi di euro di investimenti nei prossimi quattro anni, di cui 1 miliardo destinato alle attività green

L’AD Claudio Descalzi illustra il Piano strategico 2018-2021 alla comunità finanziaria italiana e fa il punto sulla sicurezza e sullo stato delle attività della compagnia in Italia.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.04.18

Eni e SONATRACH firmano accordi per ampliare il loro partenariato storico

Il Presidente Direttore Generale della società di stato algerina SONATRACH, Abdelmoumem Ould Kaddour, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato oggi a Orano una serie di accordi che mirano a rafforzare l’integrazione tra le due società nelle attività operate congiuntamente nel Paese. Ciò avverrà attraverso importanti sinergie che porteranno a significativi risparmi di spesa e in una migliorata efficienza operativa.

Leggi il testo completo (su eni.com)

11.04.18

Eni: trasformata in società forte e solida, con il nuovo Piano punta all’espansione in tutti i propri business

Dopo la presentazione di Londra, l’AD Claudio Descalzi illustra la nuova strategia per il quadriennio 2018-2021 alla comunità finanziaria americana a New York. Sulla base del trend del primo trimestre, la compagnia conferma l’obiettivo di crescita produttiva per il 2018.

Leggi il testo completo (su eni.com)

22.03.18

Pronti per crescere

L’Amministratore Delegato Claudio Descalzi ha presentato a Londra, il 16 marzo, il Piano Strategico 2018-2021. Nel corso degli ultimi anni l’azienda Eni è diventata più forte operativamente e finanziariamente.

Ora Eni sta entrando in una nuova fase di espansione industriale e di forte crescita di valore, guidata da una profonda integrazione di business e da un focus continuo sull’efficienza e la disciplina finanziaria. Un forte impegno in termini di digitalizzazione e decarbonizzazione, consentirà di sfruttare le opportunità di crescita e generare un maggiore valore per gli azionisti dell’azienda.

Scopri il dossier Strategia 2018-2021 su eni.com

19.01.18

Con l’avvio dell’HPC4, Eni ha il sistema di supercalcolo più potente al mondo a livello industriale

AD Claudio Descalzi: “Un passo importante nel processo di digitalizzazione di Eni”. Installato presso il Green Data Center di Eni un nuovo supercalcolatore, HPC4, che garantisce altissima capacità di elaborazione e stoccaggio di dati. Il sistema ospita l’intero ecosistema di algoritmi sviluppati internamente da Eni.

Leggi il testo completo (su eni.com)

03.12.17

L’Africa nel cuore di Eni

Claudio Descalzi presenta l’evento “EU-Africa: Strengthening a Sustainable Partnership”. L’evento organizzato da POLITICO è sponsorizzato da Eni ed è in programma a Bruxelles per martedì 5 dicembre.

Dobbiamo fermare il vecchio modello di sviluppo fondato sulla sola esportazione. Se l’Africa diventasse più forte, anche l’Europa lo diventerebbe. L’Africa ha un potenziale enorme di crescita che non solo potrebbe affrontare le migrazioni e la sicurezza, ma trasformarsi in un’opportunità per l’Europa“, queste le parole dell’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi.

Scopri il dossier EU-Africa su eni.com

29.11.17

Eni: gas e rinnovabili per lo sviluppo sostenibile del Ghana

Il Presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, insieme all’AD di Eni Claudio Descalzi, ha visitato la FPSO Kufuor, l’unità galleggiante di produzione, stoccaggio e offloading di Eni nell’offshore del Ghana. La FPSO Kufuor ha messo in produzione i campi ad olio e gas non associato di Sankofa Main, Sankofa East e Gye-Nyame, parte dell’Integrated Oil&Gas Development Project, l’unico progetto di sviluppo di gas non associato in acque profonde interamente dedicato al mercato domestico nell’Africa Sub-Sahariana. Questo progetto garantirà al Ghana almeno 15 anni di forniture affidabili di gas ad un prezzo competitivo.

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.11.17

Eni diventa operatore di Cabinda North e rafforza la propria presenza nei settori upstream, downstream, trading e rinnovabili in Angola

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi e il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sonangol Carlos Saturnino hanno siglato un accordo che assegna a Eni il 48% dei diritti del blocco onshore di Cabinda North, di cui Eni diventa anche operatore. La firma è avvenuta a Luanda alla presenza del Presidente della Repubblica di Angola dell’Angola João Gonçalves Lourenço e del Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni.

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.11.17

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi incontra il Presidente della Repubblica di Cipro

L’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, ha incontrato oggi a Nicosia il Presidente della Repubblica di Cipro, Nikos Anastasiadis. L’incontro è stato l’occasione per illustrare al Presidente Anastasiadis un aggiornamento sulle attività di Eni nel paese e per discutere di eventuali future opportunità congiunte. L’Amministratore Delegato di Eni ha riconfermato l’impegno della società nell’esplorazione dell’offshore del paese e più in generale del Mediterraneo Orientale e ha illustrato al Presidente la prossima campagna esplorative nella zona economica esclusiva (EEZ) di Cipro.

Leggi il testo completo (su eni.com)

22.11.17

Eni e FCA firmano intesa sulla ricerca tecnologica: progetti congiunti per abbattere in maniera significativa le emissioni di CO2 nei trasporti su strada

L’intesa, che riguarda nuove applicazioni tecnologiche per la mobilità sostenibile, è stata sottoscritta a Palazzo Chigi, alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, dagli Amministratori delegati delle due società, Claudio Descalzi e Sergio Marchionne

Leggi il testo completo (su eni.com)

07.11.17

Il Presidente dell’Angola João Gonçalves Lourenço incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

L’incontro è stato l’occasione per fare il punto sulle attività operative, di accesso all’energia e di supporto socio-economico e sanitario di Eni nel Paese.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.11.17

Il Presidente del Ghana Nana Akufo-Addo incontra l’AD di Eni Claudio Descalzi

Il progetto di sviluppo di OCTP, in Ghana, è un esempio concreto dell’approccio dual flag di Eni: il 48% dei contratti è stato assegnato ad aziende locali, circa 2300 ghanesi sono attualmente impiegati nei diversi progetti e attività operative, e ogni anno $1.3 milioni sono destinati a borse di studio e training.

Leggi il testo completo (su eni.com)

25.10.17

Nei prossimi 4 anni Eni investirà in Italia 21 mld

Il 24 ottobre il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, accompagnato dall’Amministratore Delegato Eni Claudio Descalzi e dalla Presidente Emma Marcegaglia, ha visitato la bioraffineria Eni di Porto Marghera.

La visita è stata un’occasione per fare il punto sugli investimenti che Eni impiegherà nei prossimi quattro anni in Italia: un totale di 21 miliardi di euro, di cui 4 saranno destinati a riconversione industriale e tecnologie ambientali, che si vanno a sommare ai 15 miliardi spesi negli ultimi tre anni. “La bioraffineria è stata realizzata con tecnologie 100% Eni, che ora vendiamo progetto per progetto ad altre realtà industriali; a breve verrà trattata una maggior quantità di oli fritti esausti, grasso animale e poi anche residui vegetali e quindi biomasse, avendo una raffineria proiettata nel futuro“, ha dichiarato l’AD Descalzi durante la visita.

Scopri il dossier Visita di Gentiloni alla Bioraffineria su eni.com