30.03.15

Eni avvia la produzione del giacimento a gas Hadrian South

Eni ha avviato la produzione del campo a gas Hadrian South, situato negli Stati Uniti nelle acque profonde del Golfo del Messico, circa 390 chilometri a sud della costa della Louisiana.

Hadrian South, che si trova a circa 2.300 metri di profondità d’acqua, è stato sviluppato attraverso due pozzi sottomarini collegati alla vicina piattaforma di produzione del campo Lucius, operata da Anadarko, distante circa 6 chilometri. La produzione giornaliera sarà di 10 milioni di metri cubi di gas e 2.250 barili di idrocarburi liquidi, per un totale di circa 52.000 barili di olio equivalente (boe).

La piattaforma di Lucius ha una capacità giornaliera di produzione di 80.000 barili di olio e di 13 milioni di metri cubi di gas, di cui 10 milioni riservati alla produzione di Hadrian South. Quando entrambi i pozzi di Hadrian South produrranno a regime, la quota di produzione giornaliera di Eni sarà di circa 16.000 boe.

Leggi il testo completo (su eni.com)

19.01.15

Eni annuncia l’avvio della produzione del campo petrolifero Lucius nelle acque profonde del Golfo del Messico

Eni annuncia l’avvio della produzione del campo Lucius, situato negli Stati Uniti nelle acque profonde del Golfo del Messico, 240 miglia a sud della costa della Louisiana.

La produzione di Lucius, che si trova a circa 2.100 metri di profondità d’acqua, si sviluppa attraverso 6 pozzi sottomarini allacciati a una piattaforma galleggiante di trattamento di olio e gas, collegata alla costa attraverso oleodotti e gasdotti dedicati. La piattaforma ha una capacità di trattamento di circa 80.000 barili di olio al giorno (bopd) e di 13 milioni di metri cubi di gas al giorno. Quando l’incremento del livello produttivo di tutti i pozzi sarà completato, la produzione giornaliera nel campo sarà di circa 7.000 barili di olio equivalente al giorno (boed) in quota Eni.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.07.11

Eni avvia la produzione del campo di Appaloosa nel Golfo del Messico

Appaloosa attualmente produce circa 7.000 barili di petrolio equivalente al giorno ed è il secondo campo di Eni la cui produzione è convogliata alla piattaforma Corral, che tratta ora complessivamente 46.600 barili di petrolio equivalente al giorno (33.000 netti Eni).

Leggi il testo completo (su eni.com)

11.04.08

Eni: scoperto nuovo pozzo nel Golfo del Messico

Eni ha scoperto la presenza di oltre 150 metri di idrocarburi nelle acque profonde statunitensi del Golfo del Messico.

 

“Eni ha effettuato una nuova scoperta nelle acque profonde statunitensi del Golfo del Messico. Il pozzo esplorativo Kodiak-1, si legge in una nota, è situato nel permesso Mississippi Canyon 771, a circa 95 km dalle coste della Louisiana, in acque profonde circa 1.500 metri. Il pozzo, che è stato perforato a una profondità di 9.500 metri, ha evidenziato oltre 150 metri di idrocarburi distribuiti su diversi livelli sabbiosi. I dati acquisiti saranno ora studiati per determinare le dimensioni della scoperta. Eni detiene in Kodiak una quota del 25%. Gli altri partner sono BP (63,75%, operatore) e Marubeni (11,25%). Questa importante scoperta segna un nuovo, significativo passo per la crescita di Eni nella regione. Kodiak è situato in una delle aree core di Eni nel Golfo del Messico, a 8 km dalla piattaforma di produzione Devil’s Tower, operata da Eni. Il blocco Mississippi Canyon 771 fa parte del portafoglio esplorativo che Eni ha recentemente acquisito dall’americana Dominion. Eni detiene negli Stati Uniti partecipazioni in 408 blocchi nel Golfo del Messico, di cui il 70% nelle acque profonde, ed è tra i principali produttori nell’area con una produzione giornaliera di oltre 110.000 barili di olio equivalente, di cui il 60% è opeoperato. Eni possiede inoltre partecipazioni in 158 licenze nell’area del North Slope in Alaska.”

 

Leggi l’articolo su “Repubblica” (04/04/2008): Eni: nuova scoperta nelle acque profonde del Golfo del Messico