22.05.17

Eni avvia, in anticipo e con tempi record nel settore, la produzione dell’OCTP Integrated Oil&Gas Development Project nell’offshore del Ghana

Un nuovo record per Eni nella messa in produzione di giacimenti in acque profonde: il campo di Sankofa-Gye Nyame del prolifico Blocco OCTP

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.04.17

Eni effettua una nuova scoperta a gas e condensati nell’offshore della Libia

Eni ha effettuato una nuova scoperta a gas e condensati nel prospetto esplorativo Gamma, nell’area contrattuale D, a 140 chilometri al largo di Tripoli, nell’offshore della Libia. La scoperta è stata effettuata attraverso il pozzo esplorativo B1 16/3, situato a 15 chilometri a sud ovest del campo di Bouri e 5 chilometri a nord ovest del campo di Bahr Essalam.

Leggi il testo completo (su eni.com)

23.03.17

Eni si aggiudica due nuovi blocchi nell’offshore della Costa d’Avorio

Eni opererà i due blocchi utilizzando tecnologie proprie e sfruttando importanti sinergie con altre attività operate nella regione, facilitando il time-to-market e la riduzione dei costi.

Leggi il testo completo (su eni.com)

13.03.17

ExxonMobil acquisisce da Eni una partecipazione del 25% nell’Area 4 in Mozambico

ExxonMobil ed Eni hanno firmato oggi un accordo di compravendita che consente a ExxonMobil l’acquisto della partecipazione del 25% da Eni nell’Area 4, nell’offshore del Mozambico. Eni possiede indirettamente una quota del 50% nel blocco attraverso una partecipazione del 71,4% in Eni East Africa, la quale a sua volta detiene il 70% della concessione Area 4.

Leggi il testo completo (su eni.com)

08.03.17

Eni rafforza la sua presenza nell’offshore di Cipro

Eni ha concluso con Total l’accordo per acquisire la partecipazione del 50 % del Blocco 11 nell’offshore di Cipro dove Total rimane l’operatore del blocco.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.02.17

Eni e BP perfezionano la cessione del 10% di Shorouk, nell’offshore in Egitto

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, Bob Dudley, Amministratore Delegato di BP e il Ministro del Petrolio Egiziano, Tarek El Molla, hanno firmato oggi al Cairo, alla presenza del Primo Ministro Sherif Ismail, l’atto che perfeziona la cessione a BP della quota del 10% nella concessione di Shorouk, nell’offshore dell’Egitto.

Leggi il testo completo (su eni.com)

09.02.17

Eni avvia in anticipo la produzione dell’East Hub Development Project, nel deep offshore dell’Angola

In soli tre anni, e con 5 mesi di anticipo sul programma, parte la produzione dal campo di Cabaça South East. Un risultato che porterà a 150,000 barili la produzione del prolifico Blocco 15/06.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.02.17

Eni: la FPSO John Agyekum Kufuor pronta a salpare verso Offshore Cape Three Points, Ghana

Eni comunica che si è tenuta oggi a Singapore la cerimonia di battesimo dell’unità galleggiante di produzione e stoccaggio (floating production, storage and offloading, FPSO) “John Agyekum Kufuor”. La FPSO andrà ad operare nel campo di Sankofa-Gye Nyame nel bacino di Tano, nell’offshore del Ghana, per il progetto Offshore Cape Three Points (OCTP). La nave arriverà in Ghana entro aprile 2017.

Leggi il testo completo (su eni.com)

01.02.17

Eni: perforato con successo primo pozzo di delineazione della scoperta di Merakes nell’offshore del Kalimantan in Indonesia

Eni ha perforato e testato con successo il pozzo Merakes 2, primo pozzo di delineazione della scoperta di Merakes nell’ambito del Production Sharing Contract (PSC) di East Sepinggan. Il blocco è situato nel prolifico bacino del Kutei e la scoperta si trova a 35 km dal campo di Jangkrik, operato da Eni, la cui produzione è attesa nel secondo trimestre del 2017 attraverso una Floating-Production Unit.

Leggi il testo completo (su eni.com)

17.01.17

Eni effettua una scoperta a olio e gas nell’offshore della Norvegia

La stima preliminare di olio in posto è compresa tra 70 e 200 milioni di barili, con un ulteriore potenziale addizionale da testare.

Leggi il testo completo (su eni.com)

09.01.17

Eni firma gli accordi di concessione per due nuovi blocchi esplorativi nell’offshore egiziano del Mediterraneo

Eni oggi ha firmato due nuovi accordi di concessione per i blocchi offshore di North El Hammad e North Ras El Esh, situati nelle acque convenzionali dell’offshore egiziano del Mediterraneo, che la società si era aggiudicati nell’ambito del Bid Round Internazionale competitivo EGAS 2015.

Leggi il testo completo (su eni.com)

23.12.16

Eni si aggiudica due blocchi esplorativi su tre nell’offshore di Cipro

Le aree assegnate presentano affinità geologiche con quelle esplorate con successo da Eni nell’adiacente offshore dell’Egitto attraverso la scoperta super-giant a gas di Zohr. Le aree assegnate presentano affinità geologiche con quelle esplorate con successo da Eni nell’adiacente offshore dell’Egitto attraverso la scoperta super-giant a gas di Zohr.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.12.16

Eni vende a Rosneft la quota del 30% nella concessione di Shorouk, nell’offshore dell’Egitto

Le condizioni concordate prevedono un corrispettivo di 1.125 milioni di dollari e il rimborso pro quota da parte di Rosneft degli investimenti già effettuati, pari a oggi a circa 450 milioni di dollari. Inoltre, Rosneft avrà un’opzione per l’acquisto di un’ulteriore 5% di partecipazione alle medesime condizioni.

Leggi il testo completo (su eni.com)

05.12.16

Incendio su piattaforma offshore in Congo

Eni informa che il 1 dicembre si è verificato un incendio nella piattaforma Foukanda, situata nell’offshore della Repubblica del Congo.

Leggi la notizia su eni.com

10.06.16

Eni effettua una nuova significativa scoperta a gas nell’offshore dell’Egitto

La scoperta di Baltim South West, avvenuta attraverso il pozzo Baltim South West 1X, si trova a 12 chilometri dalla costa, in 25 metri di profondità d’acqua, e 10 a nord del campo di Nooros, scoperto a luglio 2015, che sta già producendo 65.000 barili di olio equivalente al giorno (boed) e che dovrebbe arrivare a circa 120.000 boed entro il 2016. Questa nuova scoperta è una ulteriore conferma dell’ importante potenziale a gas della cosiddetta “Great Nooros Area”, che ora è stimata contenere complessivamente circa 70-80 miliardi di metri cubi di gas in posto.

Leggi il testo completo (su eni.com)