20.10.16

Eni: individuata tempestivamente effrazione ai danni dell’oleodotto Sannazzaro – Fiorenzuola

L’oleodotto è stato tempestivamente depressurizzato e il tratto interessato è stato isolato

Leggi la notizia su eni.com

06.02.16

Eni: effrazione su oleodotto Fiumicino – Fregene

Eni conferma che si è verificato ieri alle ore 21:45 circa un tentativo di effrazione sull’oleodotto nell’area di Fiumicino. Nel corso dell’evento doloso la fuoriuscita del prodotto, carburate kerosene Jet A-1 per aviogetti, ha innescato un incendio.

Grazie al nuovo sistema vibro acustico di controllo recentemente installato da Eni, l’e-VPMS, è stato possibile rilevare intercettare il tratto di tubazione violata ed intervenire tempestivamente, svuotando la condotta.

Leggi la notizia su eni.com

16.08.15

Tentativo di furto per l’oleodotto di Trezzano sul Naviglio

Un nuovo tentativo di furto ai danni di Eni si è registrato nella serata del 14 agosto presso l’oleodotto di Trezzano sul Naviglio. Immediata l’attivazione del Dispositivo Emergenza Oleodotti e la presenza delle forze di pronto intervento che, giunte sul posto, hanno provveduto alla messa in sicurezza dell’impianto. Da tempo l’azienda Eni è soggetta ad episodi di danneggiamento e furti e collabora costantemente con le Forze dell’Ordine per cercare di arginare le problematiche di sicurezza per i suoi oleodotti.

09.07.15

Sventato un furto con il nuovo sistema di monitoraggio di Eni

Il nuovo sistema di monitoraggio vibroacustico di Eni installato sull’oleodotto Pantano – Fiumicino ha dimostrato di funzionare alla perfezione. Nella giornata di ieri, infatti, grazie all’attivazione delle procedure di emergenze del sistema di monitoraggio è stato possibile sventare un furto lungo un tratto di tubazione.

Il Dispositivo di Emergenza Oleodotti si è attivato alle ore 22.30 circa di sera rilevando un allarme localizzato. Sono stati avvertiti i carabinieri che giunti sul posto hanno rinvenuto un furgone contenente recipienti di kerosene (per una capienza di circa 3000 litri) ed un tubo utilizzato per il riempimento. All’arrivo dei carabinieri, i ladri si sono dati alla fuga, lasciando il furgone e la refurtiva abbandonati.

Leggi la notizia su eni.com

03.01.15

Eni: precisazione sul sequestro dell’oleodotto Civitavecchia – Fiumicino

In riferimento al sequestro dell’oleodotto Civitavecchia-Seram all’Aeroporto di Roma Fiumicino, ordinato dalla Procura di Civitavecchia, Eni precisa che lo sversamento avvenuto nel mese di novembre è relativo ad un duplice tentativo di furto a danno dell’azienda. Eni si è attivata sin da subito affinchè lo sversamento potesse raggiungere le acque del mare e per favorire il risanamento dell’intera area interessata dal deflusso.

Si valutano, intanto, tutte le operazioni possibili per poter garantire l’approvigionamento presso l’Aeroporto di Fiumicino evitando ulteriori disagi.

Leggi la notizia su eni.com