02.05.19

Eni firma un Exploration e Production Sharing Agreement per il Blocco 1 nell’offshore del Bahrein

Eni ha firmato un Exploration and Production Sharing Agreement (EPSA) con l’Autorità Nazionale per il petrolio e il gas del Regno del Bahrain (NOGA) per il Blocco 1 nell’offshore del Bahrain. La firma dell’EPSA, avvenuta alla presenza di Sua Altezza lo Sceicco Mohamed Bin Khalifa Al Khalifa, ministro del Petrolio del Bahrain e presidente di NOGA, e dell’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, fa seguito allo studio di valutazione congiunto condotto da Eni nel 2016 e al Memorandum of Understanding relativo al Blocco 1 del 13 gennaio scorso.

Leggi il testo completo (su eni.com)

30.04.19

Il Ministro del petrolio e Vice Primo Ministro per l’energia iracheno, Thamir A. Al-Ghadhban, ha incontrato l’AD di Eni, Claudio Descalzi

Nel corso dell’incontro, l’AD di Eni ha illustrato le attività in corso nel paese alla luce dei recenti risultati dello sviluppo del campo Zubair. L’AD di Eni e il Vice Primo Ministro per l’energia hanno inoltre discusso le opportunità future e l’avanzamento dei progetti sociali attualmente in corso nella regione di Bassora. L’AD di Eni ha inoltre evidenziato le potenziali sinergie legate ai progetti energetici in Iraq.

Leggi il testo completo (su eni.com)

04.01.19

Eni acquisisce il 70% e diventa operatore del giacimento petrolifero di Oooguruk in Alaska

Questa acquisizione fornirà 7.000 barili di petrolio al giorno e permetterà importanti sinergie operative con il vicino campo di Nikaitchuq

Leggi il testo completo (su eni.com)

11.12.18

Eni annuncia lo start-up del campo di Vandumbu nel Blocco 15/06, nell’offshore dell’Angola

Il ramp-up di Vandumbu porterà ad una produzione totale di 170.000 barili di petrolio al giorno.

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.10.18

Eni presenta il secondo volume della World Oil, Gas and Renewables Review

Eni presenta il secondo volume della World Oil, Gas and Renewables Review, la rassegna statistica mondiale che quest’anno ha raggiunto la diciassettesima edizione. Il volume segue il primo pubblicato a luglio, focalizzato sul mercato del petrolio e sull’industria della raffinazione. Fornisce dati e statistiche sul gas naturale, sui biocombustibili e sulle nuove fonti energetiche rinnovabili (eolico e solare) che stanno acquisendo un ruolo sempre più importante nel panorama energetico guidando la transizione verso un sistema energetico meno carbon intensive e più sostenibile.

Leggi il testo completo (su eni.com)

31.07.18

Eni presenta la 17a edizione della World Oil, Gas and Renewables Review

Eni presenta la 17a edizione della World Oil, Gas and Renewables Review, la rassegna statistica mondiale su petrolio, gas naturale e fonti rinnovabili

Leggi il testo completo (su eni.com)

19.03.18

Eni annuncia lo start-up della produzione di petrolio dal campo di Ochigufu, nell’offshore dell’Angola

Questo start-up, raggiunto in un anno e mezzo dalla presentazione del Piano di Sviluppo, è il primo per Eni nel 2018, ed è anche il primo start-up dell’anno in Angola.

Leggi il testo completo (su eni.com)

31.10.17

Eni presenta il secondo volume della World Oil and Gas Review

Eni presenta il secondo volume della World Oil and Gas Review, la rassegna statistica mondiale su riserve, produzione e consumi di petrolio e gas naturale. Questo secondo volume, che segue la pubblicazione di luglio focalizzata sul mercato del petrolio, fornisce dati e statistiche sul gas naturale, sui biocombustibili e, per la prima volta, sulle nuove energie rinnovabili (eolico e solare).

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.07.17

Eni presenta la 16a edizione della World Oil and Gas Review

Eni presenta la 16a edizione della World Oil and Gas Review, la rassegna statistica mondiale su riserve, produzione e consumi di petrolio e gas. Un particolare focus è dedicato alla qualità dei greggi e al settore della raffinazione.

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.11.16

Eni presenta la 15a edizione della World Oil and Gas Review

La domanda mondiale di petrolio è cresciuta di 1,8 Mb/g (+2,0%), uno dei più grandi incrementi di questi ultimi anni, favorito in larga misura dalla discesa del prezzo del petrolio iniziata nella seconda metà del 2014.

Leggi il testo completo (su eni.com)

24.03.16

Standard & Poor’s riduce rating Eni

L’agenzia di rating Standard & Poor’s ha abbassato il rating a lungo termine di Eni portandolo a ”BBB+’, con outlook Stabile, dal precedente ”A-’ con CreditWatch con implicazioni negative. Standard & Poor’s ha confermato a ”A-2’ il giudizio a breve termine.

La decisione risulta essere stata presa principalmente a seguito dell’abbassamento dello scenario dei prezzi del petrolio assunto dall’agenzia per le sue valutazioni.

26.11.15

Eni presenta la 14a edizione del World Oil and Gas Review

Eni presenta la 14a edizione della World Oil and Gas Review, la rassegna statistica mondiale su riserve, produzione e consumi di petrolio e gas. Un’attenzione particolare è dedicata alla qualità dei greggi e all’industria della raffinazione.

Nel 2014 si è registrata una lieve crescita delle riserve di petrolio e di gas, con gli Stati Uniti che hanno evidenziato la variazione maggiore, grazie allo sfruttamento del petrolio non convenzionale (tight oil). Il paese è entrato per la prima volta tra i primi 10 detentori di riserve di petrolio e continua a progredire nella classifica dei detentori di riserve di gas.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.07.11

Eni avvia la produzione del campo di Appaloosa nel Golfo del Messico

Appaloosa attualmente produce circa 7.000 barili di petrolio equivalente al giorno ed è il secondo campo di Eni la cui produzione è convogliata alla piattaforma Corral, che tratta ora complessivamente 46.600 barili di petrolio equivalente al giorno (33.000 netti Eni).

Leggi il testo completo (su eni.com)

23.02.09

Petrolio Scaroni propone una new deal per domanda stabile

L’ad di Eni, Paolo Scaroni, commenta così la sua proposta per una new deal per domanda stabile

“Tormentata da tre diversi fattori che l’hanno destabilizzata negli ultimi tempi (complice la scarsa qualità dei dati, la ricorrenza delle teorie sull’esaurimento delle scorte, la speculazione), l’industria petrolifera necessita oggi – ha sottolineato l’ad di Eni – di una nuova forma di cooperazione: l’idea, ha detto, «potrebbe essere quella di lavorare verso un nuovo ambito contrattuale in grado di assicurare ai produttori di poter contare su una domanda stabile per il loro petrolio, che li porti quindi ad avere entrate stabili. Forse prendendo spunto dalle strutture contrattuali take-or-pay, piuttosto comuni nel mercato del gas»..”

Leggi l’articolo su “Il Sole 24 ore” (25/01/2009): Petrolio, Scaroni propone new deal per domanda stabile

05.11.08

Eni e Libia partner strategici su petrolio e gas

Tra Eni e Libia c’e’ una vera e propria partnership strategica non solo nel petrolio ma anche nel settore del gas. A ribadirlo e’ l’amministratore delegato dell’Eni, Paolo Scaroni, intervenendo al Convegno italo-libico avvenuto oggi alla Farnesina sul Trattato di Amicizia firmato a Bengasi il 30 agosto scorso.

”La Libia, che sta assumendo un ruolo sempre piu’ importante nell’approvvigionamento energetico dell’Italia e dell’Europa, e’ il nostro maggiore fornitore e noi siamo il primo operatore straniero nel Paese”, ha spiegato Scaroni sottolineando la presenza di numerose iniziative in campo energetico che rendono ancor piu’ forti i legami ”gia’ molto stretti” tra i due Paesi.”

Leggi l’articolo su “Asca” (30/10/2008): Scaroni, Eni e Libia partner strategici su petrolio e gas