16.06.15

La cultura della sicurezza in Eni

Il 12 giugno l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi, in occasione della manifestazione Safety Road Show, ha incontrato dipendenti e management della Raffineria di Taranto per condividere i risultati ottenuti da Eni negli ultimi due anni in tema di sicurezza.

Il 25 aprile di quest’anno, infatti, l’azienda del cane a 6 zampe ha raggiunto il duplice obiettivo di “zero infortuni” aziendali per 1.700 giorni lavorati e di “zero assoluto” su 365 giorni di lavoro. “La sicurezza è un valore imprescindibile per Eni e per il secondo anno consecutivo abbiamo conseguito risultati al top del settore Oil&Gas. La Raffineria di Taranto ne è un esempio, con oltre un anno senza infortuni per dipendenti e contrattisti e quasi cinque per i soli dipendenti. Ma non possiamo accontentarci. Puntiamo a zero infortuni in tutta l’azienda partendo proprio dal nostro Paese e per questo abbiamo lanciato il “Programma Sicurezza Italia” per riuscire ad ottenere questi risultati in tutti i nostri siti”, queste le parole dell’AD di Eni Claudio Descalzi alla presentazione dei dati.

Scopri il dossier Eni e la cultura della sicurezza su eni.com

16.06.15

L’Ad di Eni Claudio Descalzi in visita alla Raffineria di Taranto

Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, ha fatto visita alla Raffineria di Taranto in occasione del Safety Road Show. Obiettivo della visita condividere con management e dipendenti gli ottimi risultati raggiunti da Eni e dalla Raffineria di Taranto nel 2014 in tema di sicurezza. L’azienda ENI nel 2014 si colloca al primo posto in termini di sicurezza rispetto ai principali competitor con una riduzione degli infortuni del 14% se confrontati con l’anno precedente. Questo trend positivo continua anche nel 2015 ed, infatti, ad aprile di quest’anno ENI ha raggiunto il traguardo di “zero infortuni” aziendali su 1.700 giorni lavorativi.

Leggi la notizia su eni.com