03.04.17

Eni-CDP Equity: lista candidati Sindaci e proposte per l’Assemblea Saipem

Il deposito presso Saipem sarà effettuato nei termini previsti dalla legge, dallo Statuto Saipem e dall’avviso di convocazione dell’Assemblea.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.03.16

Eni: compravendita partecipazione in Saipem, venuta meno l’ultima condizione risolutiva relativa al rimborso integrale del debito del Gruppo Saipem nei confronti del Gruppo Eni

Facendo seguito a quanto già comunicato al mercato in relazione al contratto di compravendita tra Eni S.p.A. (“Eni”) e Fondo Strategico Italiano S.p.A. (“FSI”), avente a oggetto la cessione, da Eni in favore di FSI, di una partecipazione pari al 12,5% del capitale sociale di Saipem S.p.A. (“Saipem”) più un’azione (il “Contratto di Compravendita”), e a quanto comunicato da Saipem in data 26 febbraio 2016 in merito al rimborso dell’esposizione debitoria per cassa del Gruppo Saipem nei confronti del Gruppo Eni, Eni comunica che sono stati completati gli adempimenti residui relativi al rimborso integrale ai sensi dell’accordo ricognitivo sottoscritto tra Eni e Saipem il 27 ottobre 2015.

Pertanto ad esito di tali adempimenti sono venute meno le condizioni risolutive previste dal Contratto di Compravendita e l’operazione si è definitivamente conclusa.

25.01.16

Eni: esecuzione del contratto di cessione del 12,5% delle azioni Saipem al Fondo Strategico Italiano

In relazione al contratto di compravendita tra Eni S.p.A. (“Eni”) e Fondo Strategico Italiano S.p.A. (“FSI”), avente a oggetto la cessione, da Eni in favore di FSI, di una partecipazione nel capitale di Saipem S.p.A. (“Saipem”) composta da n. 55.176.364 azioni ordinarie, pari al 12,5% del capitale sociale più un’azione, già comunicato al mercato in data 28 ottobre 2015, Eni rende nota l’esecuzione del contratto a seguito del verificarsi di tutte le condizioni sospensive previste dal contratto medesimo.

A fronte del trasferimento della partecipazione, Eni ha incassato un corrispettivo pari a Euro 463.238.681,60.

Leggi il testo completo (su eni.com)

13.01.16

Eni: compravendita partecipazione in Saipem, con via libera Commissione Europea realizzata condizione sospensiva relativa a procedura antitrust

In relazione alla cessione da parte di Eni S.p.A. (“Eni”) in favore di Fondo Strategico Italiano di una partecipazione nel capitale di Saipem S.p.A. composta da n. 55.176.364 azioni ordinarie, pari al 12,5% del capitale sociale più un’azione (l’”Operazione”), già comunicata al mercato in data 28 ottobre 2015, avendo la Commissione Europea reso nota la propria autorizzazione all’Operazione in seguito al completamento con esito positivo della procedura antitrust sul controllo delle operazioni di concentrazione, Eni comunica che si è realizzata una delle condizioni sospensive all’avveramento delle quali è subordinato il closing dell’Operazione.

19.11.15

Eni: proposte di deliberazione per l’Assemblea Saipem

Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha deliberato di sottoporre all’Assemblea degli azionisti di Saipem, convocata per il 2 dicembre 2015 in unica convocazione e chiamata a deliberare, tra l’altro, in ordine all’integrazione del Collegio Sindacale, la proposta di nominare Giulia De Martino Sindaco Effettivo e Maria Francesca Talamonti Sindaco Supplente della società.

Eni è titolare di 189.423.307 azioni ordinarie di Saipem, rappresentative del 42,913% della totalità delle azioni ordinarie.

04.11.15

Eni e FSI: compravendita partecipazione in Saipem, determinato il corrispettivo di acquisto in circa 463 milioni di euro complessivi. Il prezzo di ciascuna azione Saipem acquistata da FSI sarà pari a 8,3956 euro

In relazione alla sottoscrizione del contratto di compravendita tra Eni S.p.A. (“Eni‘) e Fondo Strategico Italiano S.p.A. (“FSI‘), avente a oggetto la cessione da Eni in favore di FSI, subordinatamente al verificarsi di alcune condizioni sospensive, di una partecipazione nel capitale di Saipem S.p.A. (“Saipem‘) composta da n. 55.176.364 azioni ordinarie, pari al 12,5% del capitale sociale più un’azione, e già comunicata al mercato in data 28 ottobre 2015, Eni e FSI comunicano che il corrispettivo di acquisto della suddetta partecipazione sarà pari a complessivi Euro 463.238.681,60.

Il prezzo di ciascuna azione ordinaria di Saipem acquistata da FSI sarà dunque pari a Euro 8,3956.

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.10.15

Eni cede il 12,5% delle azioni Saipem al Fondo Strategico Italiano, si impegna a supportare il rafforzamento patrimoniale e l’indipendenza finanziaria di Saipem e concorda il rimborso dei finanziamenti intercompany

Eni S.p.A. (“Eni”) ha sottoscritto oggi, 27 ottobre 2015, un contratto di compravendita (il “Contratto di Compravendita”) in base al quale si è impegnata a cedere a Fondo Strategico Italiano S.p.A. (“FSI”) una partecipazione nel capitale di Saipem S.p.A. (“Saipem” o la “Società”) composta da n. 55.176.364 azioni ordinarie, pari a circa il 12,5% più una azione del capitale della Società (la “Quota Partecipativa Ceduta”). Contestualmente, Eni e FSI hanno sottoscritto un patto parasociale (il “Patto Parasociale”) che entrerà in vigore alla data di effettivo trasferimento della Quota Partecipativa Ceduta e che è volto a disciplinare i reciproci rapporti delle parti quali azionisti di Saipem (complessivamente, l’”Operazione”).

Eni inoltre, preso atto della proposta di aumento di capitale in opzione deliberata in data odierna dal Consiglio di Amministrazione di Saipem (l’”Aumento di Capitale”) e confermando pieno supporto al piano industriale della Società, ha assunto nei confronti di Saipem un impegno irrevocabile alla sottoscrizione pro-quota delle azioni di nuova emissione, come meglio precisato di seguito.

Leggi il testo completo (su eni.com)

05.10.15

Eni: soddisfazione per provvedimento Tribunale Milano

ni apprende con soddisfazione che il Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Milano ha emesso provvedimento di non luogo a procedere nei confronti di Eni spa ed alcuni manager della società in relazione alla vicenda giudiziaria per asserita corruzione internazionale relativa ad attività di Saipem in Algeria.

Eni ha fornito la massima cooperazione alla magistratura e ha sempre dichiarato l’estraneità della società e dei propri manager, emersa dapprima dagli esiti delle verifiche interne realizzate da soggetti terzi e oggi confermata dal provvedimento del giudice

29.08.15

Eni: nessuna ipotesi di scissione delle azioni detenute in Saipem

Con riferimento a quanto pubblicato oggi da un quotidiano nazionale, Eni smentisce l’ipotesi di scissione delle azioni detenute in Saipem, soluzione che non è allo studio.

02.04.15

Eni: lista candidati Amministratori e proposte di deliberazione per l’Assemblea Saipem

Il Consiglio di Amministrazione di Eni, in relazione all’Assemblea ordinaria di Saipem convocata per il prossimo 30 aprile in unica convocazione e chiamata a deliberare, tra l’altro, in ordine alla nomina degli Amministratori, ha deliberato di proporre Paolo Andrea Colombo, Stefano Cao, Maria Elena Cappello, Francesco Antonio Ferrucci, Flavia Mazzarella e Stefano Siragusa quali candidati Amministratori.

Leggi il testo completo (su eni.com)

14.01.15

Eni: totale estraneità rispetto all’indagine sulle attività Saipem in Algeria

Eni vuole ribadire la totale estraneità in relazione alle indagini della Procura di Milano sulle attività di Saipem in Algeria.

L’azienda conferma la sua più completa fiducia nella magistratura, alla quale ha confermato una piena volontà di collaborazione, ricordando, inoltre, che la società Saipem ha una propria autonomia gestionale, organi di controllo e vigilanza proprietari e, pertanto, totalmente indipendenti dall’azienda Eni.

Leggi la notizia su eni.com