03.06.15

Eni: indagine su OPL245, da verifiche di studio legale americano indipendente nessuna condotta illecita

In relazione all’indagine preliminare pendente avanti le autorità italiane per la vicenda OPL 245, Eni comunica che le verifiche affidate dal Collegio sindacale e dall’Organismo di Vigilanza di Eni ad uno studio legale americano indipendente non hanno rilevato evidenze di condotte illecite in relazione alla transazione di Eni e Shell con il governo nigeriano del 2011 per l’acquisizione della licenza OPL 245 in Nigeria.

Le verifiche hanno preso in esame la documentazione e le informazioni in possesso della società o comunque ricevute o acquisite a seguito dell’avvio delle indagini.

La relazione finale di tale report è stata messa a disposizione della magistratura alla quale Eni assicura la doverosa cooperazione. Il presente comunicato viene emesso su richiesta della Consob, ai sensi dell’art. 114, comma 5, TUF.

15.01.15

Versalis: riavvio temporaneo del cracking di Porto Marghera per accordo di fornitura a Shell

Versalis (Eni) ha annunciato oggi il riavvio temporaneo dell’impianto di cracking di Porto Marghera (Venezia) conseguente alla sottoscrizione di un accordo di fornitura con Shell. L’operazione è intesa unicamente a supporto di una temporanea esigenza di Shell; il riavvio dell’impianto a Porto Marghera è previsto entro la prima metà del mese di febbraio.

Leggi il testo completo (su eni.com)